info:
© Christo Kruger

CONRASI

Progetto LIFE14 NAT/IT/001017 ConRaSi - "Misure per la Conservazione di Aquila di Bonelli, Capovaccaio e Falco Lanario in Sicilia”

Il progetto Life ConRasi prende le mosse dall’impegno profuso dal 2010 dal Gruppo Tutela Rapaci fondato da EBN Italia, FSN, LIPU, MAN, WWF) e mira soprattutto ad incrementare le popolazioni siciliane di questi uccelli, specialmente combattendo il furto di nidiacei e aumentando la disponibilità di risorse alimentari per questi rapaci.

Overview

Le popolazioni di Aquila di Bonelli, Capovaccaio e Falco Lanario nidificanti in Sicilia, per la loro consistenza numerica, sono ritenute le più importanti d’Italia. Conseguentemente, le iniziative di tutela e conservazione attuate in questa isola hanno un gran peso nel garantire loro una sopravvivenza duratura, sia a livello nazionale che europeo. Questi uccelli da preda sono rigorosamente protetti a livello nazionale (LN 157/92), comunitario (Direttiva 2009/147/CE) e mondiale (convenzione di Washington, LN 150/92).

Il progetto LIFE ConRasi prevede interventi specialmente all’interno di Zone di Protezione Speciale (ZPS). Queste, con le Zone Speciali di Conservazione (ZSC), costituiscono la Rete Natura 2000, un sistema di aree che conservano attivamente habitat e specie minacciate, secondo quanto previsto dalle Direttive Comunitarie Uccelli e Habitat.

Obiettivi

Obiettivo generale del progetto è il miglioramento dello status di conservazione di 3 specie di rapaci in Sicilia: Aquila di Bonelli, Lanario, Capovaccaio.

Nel dettaglio:

  • Eliminare o ridurre il prelievo illegale di uova e pulcini dai nidi
  • Incrementare il successo riproduttivo delle 3 specie
  • Incrementare il livello di conoscenza delle comunità locali sulle specie, sulle minacce e sui temi toccati dal progetto

Info di progetto

Dove: in 9 aree di protezione speciale (ZPS) in Sicilia;

Habitat: aree di nidificazione e di alimentazione delle 3 specie di rapaci;

Specie: Aquila di Bonelli, Lanario, Capovaccaio

Partner

Regione Sicilia, Grefa

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.