LIFE EuroTurtles

Il progetto è finalizzato al miglioramento dello status delle popolazioni delle tartarughe marine del Mediterraneo, attraverso attività di monitoraggio e messa in sicurezza dei nidi. In Italia le attività riguardano  Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Oltre alle attività di cui sopra, sono previste azioni di sensibilizzazione, promozione dell’adozione di regolamenti di salvaguardia da parte dei Comuni costieri e ampliamento di aree marine protette.

Overview

Lo stato di conservazione di Caretta caretta e Chelonia mydas non è oggi chiaro. Sulla base del livello di minacce antropiche, lo stato di conservazione è considerato non favorevole.

I siti di nidificazione sono minacciati dalla perdita di habitat causata dallo sviluppo turistico, dall’uso intensivo delle spiagge, dalla predazione di cani, volpi e altri animali sinantropici.

Nelle aree di foraggiamento, le tartarughe marine vengono catturate accidentalmente e uccise in gran numero da imbarcazioni da pesca.

Il progetto mira ad estendere le attuali aree marine incluse nella rete Natura 2000 includendo ulteriori aree altamente frequentate dalle tartarughe marine. Il progetto identificherà innanzitutto aree marine specifiche meritevoli di protezione e poi collaborerà con le autorità competenti per stabilire i nuovi siti Natura 2000.

Obiettivi

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Ridurre l’impatto delle minacce antropiche nei siti di nidificazione, al fine di (i) garantire un habitat di nidificazione e incubazione adeguato per il futuro
  • Ridurre l’impatto delle minacce antropiche, in particolare legate alla pesca, nelle aree di foraggiamento
  • Migliorare l’efficacia dei siti marini Natura 2000 per la conservazione delle tartarughe marine
  • Stabilire un approccio coerente per la conservazione delle popolazioni di tartarughe marine dell’UE, al fine di ottimizzare gli sforzi e le risorse attuali e futuri nell’UE
  • Incrementare la conoscenza riguardo i temi del progetto tra i cittadini dell’UE
  • Istituire una rete europea per la conservazione delle tartarughe marine basata su obiettivi e metodi comuni. Questa rete includerà le principali organizzazioni di ricerca e conservazione.

Info di progetto

Dove: Croazia, Cipro, Grecia, Italia, Slovenia;

Habitat: aree di nidificazione e di foraggiamento delle tartarughe marine;

Specie: Caretta caretta e Chelonia mydas

Partner

Croatian Natural History Museum, ARCHELON,  Blue World Institute of Marine Research and Conservation, NATURE TRUST MALTA, University of Cyprus, UNI ROMA, Department of Biology and Biotechnologies “Charles Darwin, UNIVERSITY OF PRIMORSKA.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.