info:
© WWF-Nepal / Simrika Sharma

Zero Poaching

Il bracconaggio a livello globale sta raggiungendo livelli critici. Tigri, elefanti, rinoceronti, orsi, pangolini, lucertole, uccelli e molte altre specie vengono cacciati di frodo per alimentare un incessante commercio illegale di animali selvatici.

Studi recenti hanno dimostrato che il commercio illegale di fauna selvatica è uno dei primi cinque traffici illeciti più redditizi a livello globale, con un valore stimato di almeno 50 miliardi di dollari all’anno (ma probabilmente superiore a 150 miliardi di dollari annui)

Il bracconaggio è un problema globale che richiede una risposta globale. Zero Poaching è una campagna internazionale guidata dal WWF, finalizzata a fermare il bracconaggio, attraverso una serie di strumenti.

Overview

Il bracconaggio è oggi un’attività multinazionale sofisticata e altamente organizzata. Per combatterlo, l’anti-bracconaggio deve porsi sullo stesso livello

La strategia per raggiungere questo obiettivo si concentrerà su tre livelli di implementazione:

  1. Integrare il “bracconaggio zero” nelle strategie di conservazione internazionali
  2. Supportare lo sviluppo e la realizzazione di piani d’azione nazionali contro il bracconaggio
  3. Supportare lo sviluppo e l’implementazione di strumenti innovativi

Tutte le attività richiederanno il sostegno e l’impegno delle OIG, delle ONG e della società civile all’interno dei paesi attuatori.

Obiettivi

Poiché l’eradicazione totale del bracconaggio è quasi impossibile, la campagna Zero Poaching si pone l’obiettivo di ridurre il bracconaggio a livelli tali, da non lasciare segni tangibili né produrre alcun impatto negativo sulle popolazioni selvatiche.

Nel dettaglio, gli obiettivi sono:

  • Adozione di nuovi strumenti e tecnologie
  • Rafforzamento delle capacità istituzionali, incluse le guardie anti-bracconaggio
  • Rafforzamento dei processi penali
  • Miglioramento del coinvolgimento delle comunità locali e di altri partner
  • Miglioramento della cooperazione nazionale e regionale

Info di progetto

Dove: globale;

Habitat: –

Specie: –

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.