WWF S.U.B.

Scopri WWF S.U.B: Save UnderWater Biodiversity

Cos’è WWF S.U.B.

Una comunità, estesa a tutta l’Italia, che vuole connettere tutti i volontari e gli amici del WWF che esercitano la subacquea ricreativa o professionale, l’apnea o anche più semplicemente lo snorkeling. Una comunità attenta e appassionata, sensibile alla difesa e alla conservazione della biodiversità marina, perché i subacquei, passando buona parte del loro tempo immergendosi nei mari del mondo, conoscono personalmente le bellezze, le fragilità e la degradazione del Pianeta Blu.

WWF S.U.B.: Save UnderWater Biodiversity

La comunità ospita tre diversi gruppi che lavorano a stretto contatto l’una con l’altro, in sinergia:

  • WWF S.U.B DIVERS;
  • WWF S.U.B. DIVING;
  • WWF S.U.B. PRO

WWF S.U.B. DIVERS

Subacquei con brevetto ricreativo di qualunque didattica, che vogliono partecipare in maniera attiva alla comunità adottando e divulgando le “buone pratiche” del disciplinare elaborato con la consulenza del Comitato Scientifico del WWF. La loro diffusione capillare, sia nelle acque marine sia in quelle interne, rappresenta un presidio fondamentale sull’intero ambiente acquatico nazionale assolvendo anche ad un ruolo di “citizen science” contro le minacce al mondo sommerso.

WWF S.U.B. DIVING

Diving che entrano nella comunità dopo aver aderito allo specifico disciplinare dei WWF S.U.B. DIVING che prevede una serie “buone pratiche” rivolte alla protezione ambientale, che i diving devono adottare nelle loro strutture, sui mezzi nautici e nei comportamenti in superfice e sottacqua e che devono promuovere nella didattica e con i divers che accompagnano. I diving accettano di essere sottoposti a verifiche sull’adozione del disciplinare, sono visibili su questa pagina e offrono anche condizioni particolari ai Soci del WWF.

WWF S.U.B. PRO

Un Team di professionisti: un “Eco-TEAM” formato da istruttori subacquei, master, Operatori Tecnico Subacquei e Operatori Scientifici Subacquei che, in stretto collegamento con la Guardia Costiera, gli Enti di gestione delle AMP e le Autorità Locali, ha un ruolo attivo nella tutela ambientale intervenendo per recuperare dal fondo del mare reti fantasma e altri attrezzi della pesca perduti, fornendo soccorso e assistenza ad animali marini in difficoltà, segnalando situazioni di degrado e illegalità quali l’inquinamento e l’attività di pesca di frodo. Si coordinano con WWF SUB e supportano, a livello regionale, le iniziative delle Organizzazioni territoriali del WWF come la “Campagna Mare” e le pulizie dei fondali.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.