info:

Fabio Cianchi

© Fabio Cianchi

Bosco del Bottaccio

L’oasi del Bosco del Bottaccio è riconosciuta come Zona Speciale di Conservazione (IT5120101) e area Ramsar con il nome di “ex lago e padule di Bientina”. Si estende per circa 25 ettari e ospita ambienti di bosco planiziale e zona umida. Si trova nel comune di Capannori (LU).

Ambiente, Flora e Fauna

Il Bosco Bottaccio situato nel settore ovest dell’ex alveo del Lago di Bientina, costituisce un importante residuo dei boschi planiziali che un tempo circondavano il lago. Le acque che scendono dal Monte Pisano, libere da sostanze inquinanti di rilievo, chiuse dalle arginature, permangono nel Bottaccio creando ambienti palustri e semipalustri di transizione al bosco. Il paesaggio si presenta ben diversificato e si possono individuare quattro differenti tipologie: la zona boscata, i prati umidi, i canneti ed i “chiari”.

Il bosco è tipicamente meso-igrofilo, costituito in prevalenza da farnia e ontano nero a cui si accompagnano olmo minore, acero, sambuco e altre essenze tipiche. Nelle aree più umide predominano cannuccia di palude e salici.

L’area ha un’elevata biodiversità faunistica: oltre al cinghiale e ai mustelidi, sono presenti volpe, istrice e numerosi roditori. Importante è sopratutto la presenza di anfibi, quali il tritone crestato ed il punteggiato, la rana agile e la raganella, simbolo dell’oasi. Posta sulla direttrice che unisce la costa alle zone umide dell’entroterra, l’oasi diviene punto di sosta per l’avifauna migratoria. Il bosco ospita inoltre specie silvane, tra le quali il picchio verde, il picchio rosso maggiore e il cuculo e rapaci diurni come la poiana e il falco di palude.

Visita e contatti

L’accesso in Oasi è consentito solo accompagnati da volontari WWF. Le visite guidate, su prenotazione obbligatoria, vengono svolte dalla prima domenica di febbraio alla seconda domenica di maggio, mattina e/o pomeriggio. Sono possibili visite guidate per gruppi organizzati e scolaresche in date da concordare.

Come raggiungere l’Oasi

E’ situata nel Comune di Capannori (LU), in località Castelvecchio di Compito.

Arrivando da Lucca o da Pisa, percorrere la S.S. 439 Sarzanese-Valdera fino al campo sportivo di Castelvecchio di Compito e poi seguire le indicazioni; dall’autostrada A11 Firenze-mare, uscire ad Altopascio e proseguire in direzione Bientina-Pontedera (strada provinciale 3), prendere l’incrocio con Via della Dogana, oltrepassata Officina Meccanica Pagni a sinistra tabella e strada sterrata con indicazioni Oasi WWF Bosco del Bottaccio.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture presenti in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.