info:

Stefano Benucci

© Stefano Benucci

Oasi di Orti-Bottagone

Quest’ Oasi WWF rappresenta una preziosa testimonianza delle passate estese paludi della bassa val di Cornia, scomparse a seguito delle bonifiche. L’Oasi si trova all’interno di una Zona Speciale di Conservazione (IT5160010) nel Comune di Piombino (LI). E’ anche una Zona di Protezione Speciale (ZPS IT5160010) e zona RAMSAR. L’area dell’Oasi è di 126 ettari ed è Riserva naturale regionale.

Ambiente, Flora e Fauna

In un’area pianeggiante costiera, circondata da centrali e impianti industriali, la palude salmastra degli Orti e quella d’acqua dolce del Bottagone costituiscono habitat per molte specie animali e vegetali, in particolare per gli uccelli.

La palude costiera è costituita da due zone umide contigue ma idrobiologicamente molto diverse: la palude salmastra degli Orti, in cui predomina la salicornia, insieme all’alimione e la palude d’acqua dolce del Bottagone, un fitto canneto intercalato da chiari e prati allagati.

Interessante la presenza degli uccelli, censite 231 specie. In inverno: germano reale, fischione, canapiglia, codone, alzavola, mestolone, volpoca, fenicottero rosa, airone cenerino, airone bianco maggiore, garzetta, tarabuso, pavoncella, beccaccino, chiurlo maggiore, falco di palude, falco pellegrino, falco pescatore. In primavera innumerevoli specie di migratori tra cui pittima reale, combattente, corriere grosso, avocetta, piovanello, gambecchio, biancone, pecchiaiolo, gufo di palude e gufo comune, gruccione, codirosso, stiaccino, rondine, topino. Rare alcune specie nidificanti: tarabuso, tarabusino, airone rosso, falco di palude, gheppio, cavaliere d’Italia, avocetta, averla cenerina, forapaglie castagnolo, pendolino e falco pescatore.

Mammiferi: volpe, istrice, riccio, donnola, toporagno comune e toporagno nano.

Rettili: tartaruga palustre, biscia dal collare, biacco, luscengola, ramarro.

Anfibi: raganella, tritone crestato, tritone punteggiato, rospo comune, rospo smeraldino.

Pesci: anguilla, nono, gambusia, spigola, muggine dorato, pesce ago.

Visita e contatti

Da ottobre fino a fine maggio l’orario di apertura al pubblico sarà sabato e domenica su prenotazione con visita guidata alle 10.00 e alle 14.30.

Per aperture infrasettimanali, contattare la direzione.

Dal 1° giugno fino al 30 settembre:

L’orario di apertura al pubblico sarà tutti i martedì, giovedì e le domeniche dalle 17:00 alle 19:30 visita “Animali al tramonto” (la prenotazione è obbligatoria).

In alcuni giorni infrasettimanali è prevista l’apericena in oasi (per info contattare la direzione).

Quando il giorno di apertura coincide con una festività nazionale, è necessario telefonare o inviare una mail per verificare l’effettiva apertura.

Visite guidate estive in luglio e agosto, solo su prenotazione.

Per gruppi e scolaresche l’oasi è aperta tutti i giorni dell’anno su prenotazione, in orari e modalità da concordare.

Fotografi e birdwatcher: sono previsti accessi dedicati, ad orari adeguati (alba), con tariffe specifiche, esclusivamente su prenotazione.

Le prenotazioni devono essere fatte entro le ore 17:00, almeno due giorni prima della data prescelta. Le prenotazioni effettuate per e-mail sono valide al ricevimento della conferma.

Come raggiungere l’Oasi

L’Oasi si trova nel Comune di Piombino (LI), il Centro Visite si trova al Km. 6,700 della S.P. 40 “Base Geodetica” Piombino – Riotorto.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture presenti in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.