Oasi di Macchiagrande, Foce dell’Arrone e Vasche di Maccarese

Con i suoi ambienti di duna sabbiosa litoranea e un bellissimo bosco mediterraneo, l’Oasi WWF di Macchiagrande rappresenta una delle aree protette di maggior valore ambientale del litorale laziale.

Sono tre oasi che costituiscono tre importanti aree residuali di quelle che erano un tempo le aree alluvionali e di foreste allagate sul litorale romano. L’Oasi WWF di Macchiagrande si trova all’interno di una Zona Speciale di Conservazione (IT6030023). L’area, di 280 ettari, ricade all’interno della Riserva naturale statale Litorale Romano, ed è uno dei siti più significativi per la tutela e la conservazione dell’ambiente costiero. L’Oasi Bosco Foce dell’Arrone, si estende per circa 200 ettari e conserva una delle zone costiere tirreniche laziali più intatte con bosco igrofilo, macchia mediterranea e vegetazione ripariale. Infine le vasche di Maccarese, di origine artificiale, ospitano una ricchissima avifauna acquatica. Le tre aree si trovano nel Comune di Fiumicino (Roma).

Ambiente, flora e fauna

L’oasi di Macchiagrande è la più estesa delle tre e al suo interno si susseguono la macchia mediterranea retrodunale e un bosco mediterraneo tra i più belli e conservati del litorale laziale dove predomina il leccio. Tra gli animali presenti: daino, istrice, volpe, tasso, barbagianni, allocco, assiolo e civetta, testuggine terreste di Hermann e, numerose specie di uccelli acquatici che frequentano abitualmente i canali di bonifica.
L’Oasi Bosco Foce dell’Arrone è entrata a far parte del sistema Oasi WWF nel 2011 grazie alla raccolta fondi e l’impegno della Proprietà Maccarese Spa integrando la rete di aree naturali protette del comprensorio di Maccarese e Fregene affidate al WWF e ubicate all’interno della Riserva Naturale Statale Litorale Romano. L’Oasi è attraversata da tre sentieri natura per una lunghezza totale di circa 2,5 km che permettono di apprezzare i diversi ambienti presenti nell’area: il prato naturale, il bosco, la zona umida e la duna costiera.
Le vasche di Maccarese si estendono per circa 33 ettari, con la maggior parte occupata da cinque vasche artificiali costruite nel 1970, inizialmente a scopo prettamente venatorio, poi riconvertite per l’acquacoltura senza alcun successo. Dopo la riconversione per l’acquacoltura le vasche furono abbandonate e ciò ha permesso l’insediamento, con il passare degli anni, di una fauna e una flora tipica degli ambienti umidi.

Attività

L’Oasi è attraversata da tre Sentieri Natura per una lunghezza totale di circa 7 km, che permettono di apprezzare i molteplici ambienti dell’area: il bosco, il prato, la duna, la zona umida.
Bacheche e pannelli didattici permettono di approfondire la conoscenza sulle piante e sugli animali presenti. Lungo i Sentieri sono presenti anche capanni di avvistamento e punti di sosta. Il percorsi sono completamente in piano e non presentano alcuna difficoltà. Nell’Oasi è inoltre possibile svolgere visite tematiche per gruppi e per scolaresche.

Di rilievo anche l’approccio con i bambini più piccoli per i quali è stato elaborato un particolare percorso sensoriale. All’ingresso, presso il Centro Visite, è disponibile materiale informativo con mappa dei sentieri.
La gestione dell’Oasi è di WWF Oasi, in convenzione con la proprietà, Società Maccarese S.p.A, e con il Comune di Fiumicino.

Visite e contatti

Sabato e domenica apertura ore 9:30 chiusura biglietteria ore 15:30, chiusura oasi 17:00.
Per le Oasi di Foce dell’Arrone e Vasche di Maccarese occorre acquistare prima il biglietto presso Macchiagrande.

  • Tel: 320.900.69.92 (anche WhatsApp)
  • Indirizzi:
    Macchiagrande: l’ingresso si trova a Fregene sud, all’angolo tra via di Castellammare e via della Veneziana.
    Foce dell’Arrone: l’ingresso è situato in Via Sestri Levante (Fregene nord) angolo Via Tirrenia (Maccarese). Il cancello dell’Oasi è situato di fronte alla Torre di Maccarese.
    Vasche di Maccarese: l’ingresso si trova in viale di Campo Salino, circa 600 m dall’asilo comunale “L’isola che non c’è”.
  • e-mail: macchiagrande@wwf.it
  • https://www.facebook.com/macchiagrande

Come arrivare
Si percorre la S.S. Aurelia girando per Maccarese/Fregene oppure l’Autostrada A12/E80 uscita Maccarese. Seguire poi le indicazioni riportate per l’accesso.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture presenti in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.