info:

Lorenzo Ercoli

Oasi Naturalistica della Martesana

L’Oasi della Martesana è un’area naturalistica di oltre 30 ettari, divisa fra i comuni di Pozzuolo Martesana e Melzo. L’area fu individuata per la creazione di una cava di sabbia e ghiaia per la realizzazione dell’autostrada TEEM. Terminata l’attività estrattiva, la cava è stata sottoposta ad interventi di recupero e parziale riqualificazione ambientale della zona umida. Ad oggi l’area vede la presenza di un elevato numero di specie vegetali e animali, tra cui specie protette e di pregio.

La cava presenta sponde con andamento digradante, prima della discesa verticale verso le massime profondità (oltre 25 m nella parte centrale). Questa conformazione ha permesso lo sviluppo di vegetazione sommersa. Anche per questo l’invaso si è rivelato un’eccezionale attrazione per moltissime specie di uccelli, che l’hanno scelto come area di riposo, svernamento, fonte di cibo e nidificazione.

Le zone umide adiacenti al lago si sono rivelati habitat idonei a specie vegetali rare e protette, nonché  a specie acquatiche come gli anfibi e le libellule. I terreni attorno, alterati dall’attività antropica, sono stati in parte piantumati con specie arboree e arbustive di pregio, lasciandone una parte a prato.

La quantità di impollinatori (farfalle, imenotteri e sirfidi) è sorprendente e denota una certa ricchezza floristica rispetto ai tradizionali campi agricoli.

Visita

Visita guidata per gruppi

Come raggiungere l’Oasi

Dalla SP 137, nel tratto tra Pozzuolo Martesana e la frazione di Bisentrate, al termine del cavalcavia in direzione Bisentrate, prendere una strada di campestre sulla DX (strada chiusa ai veicoli con sbarra – accessibile contattando i volontari WWF). Seguendo i cartelli per l’Oasi, si svolta quasi subito a SX su un ponticello (strada sterrata). Dopo circa un km, ad un secondo bivio tenere la SX e proseguire fino a che la strada di campagna non costeggia la tangenziale Est Esterna.  Dopo altri 200 metri circa si incontra sulla SX il cancello dell’Oasi. Segnale presente su Google Map e cartelli installati in corrispondenza degli snodi della strada di campagna.

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture in questa regione

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.