Il WWF piange la scomparsa di Massimiliano Rocco | WWF Italy

Il WWF piange la scomparsa di Massimiliano Rocco

Notizie pubblicate su
11 December 2015
Massimiliano Rocco era uno dei nostri. Al WWF dagli anni 90 con grande amore, passione e impegno si è sempre occupato di animali e della loro tutela. Sapeva unire competenza e passione in una miscela che incantava chiunque parlasse con lui della tutela delle ultime tigri, o delle battaglie per stroncare il commercio illegale di avorio, o della salvezza delle foreste minacciate dal taglio illegale. Negli anni al WWF Italia è stato responsabile specie, responsabile foreste; è stato in Italia anche  responsabile dellUfficio Traffic (Trade records analyisis for fauna and flora in commerce).
Oggi lo ricordiamo, increduli e commossi, nelle sue battaglie appassionate per la difesa delle foreste equatoriali e delle specie che vi abitano, dai pappagalli ai gorilla, dai leopardi ai rettili. Grande esperto di commercio internazionale di fauna selvatica, ha condotto per anni importantissime azioni in supporto del lavoro di intelligence del Corpo Forestale dello Stato, contribuendo a sequestri e a far conoscere  l'entità del giro daffari.
In Italia ha lavorato per la protezione di specie quali l'orso e il lupo (in particolare sul progetto europeo Ursus Arctos); recentemente aveva curato  progetti LIFE per la tutela dei rapaci rari in Sicilia come aquila del Bonelli e Capovaccaio .
Il WWF lo ricorda con grande commozione  e ci piace ricordarlo così, con il suo sorriso e lo sguardo vivo e sempre pronto. Prima che la sua amata Africa ce lo portasse via per sempre. Massimiliano Rocco lascia la moglie, un figlio e i suoi amati animali. A tutta la sua famiglia esprimiamo il nostro più  vivo cordoglio e la nostra più sentita vicinanza. Addio Max.  Grazie per essere stato con noi. Ci mancherai.

 

Commenti

blog comments powered by Disqus