Incendi, il nuovo report WWF Italia

Il nuovo report WWF “Spegnere oggi gli incendi di domani. Dalla gestione dell’emergenza a gestione e prevenzione del rischio” conferma il trend anche per il 2022, iniziato nel peggiore dei modi

Spegnere oggi gli incendi di domani

Da alcuni decenni gli effetti del cambiamento climatico e le trasformazioni ambientali e socioeconomiche stanno infatti aumentando la frequenza e l’intensità degli incendi forestali, allungando la durata della stagione ad alto rischio. Da tempo i ricercatori ci avvertono che l’Europa mediterranea rischia di soffocare nella morsa degli incendi entro la fine del secolo: uno scenario tragico, se considerato che un aumento della temperatura media annua globale di 1,5 gradi potrebbe incrementare del 40% le superfici percorse dalle fiamme.
Nel primo capitolo di questo report è illustrata la recente tendenza degli incendi in Portogallo, Spagna, Francia, Italia, Grecia e Turchia, Paesi euromediterranei. Nel 2021 più di 600.000 ettari sono andati in fumo in questi 6 paesi. Oltre il 97% dei roghi in Europa è causato da attività umane.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.