Liberiamo i fiumi, campagna 2021

WWF, con Federcanoa e Spinning Club Italia, pubblica un report sulle opere che imprigionano i nostri fiumi

Fiumi senza barriere

I nostri fiumi non sono in buona salute e necessitano di una diffusa azione di riqualificazione per contribuire alla sicurezza dal rischio idrogeologico, aumentare la resilienza ai cambiamenti climatici, tutelare la biodiversità e riqualificare gli ecosistemi d’acqua dolce. Per questo lo scorso 22 marzo (World Water Day) WWF Italia, Federazione Italiana Canoa Kayak e Spinning Club Italia hanno lanciato l’iniziativa di Citizen science “LiberiAmo i fiumi” per sensibilizzare sullo stato dei nostri corsi d’acqua.

Grazie a questa iniziativa volontari, canoisti e pescatori hanno censito negli ultimi 6 mesi le barriere artificiali lungo molti corsi d’acqua. Grazie all’utilizzo dell’APP Barrier Tracker, la stessa utilizzata in un grande progetto europeo, sono state identificate oltre 11.000 (dighe, traverse, rampe, chiuse) alla continuità ecologica e geomorfologica dei nostri fiumi. I risultati di questa grande mappatura sono raccontati dal report “LiberiAmo i fiumi – campagna 2021”, assieme alle richieste a Governo e istituzioni.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.