CRAS POLICORO

Il Centro Recupero Animali Selvatici Provinciale di Policoro è parte integrante delle attività istituzionali che l’Oasi svolge sul territorio. Si tratta di una struttura veterinaria dotata di un ambulatorio con spazi per la stabulazione e cura di animali selvatici feriti o in difficoltà. Il CRAS di Policoro è l’unico punto di riferimento che garantisce un presidio attivo lungo la costa jonica compresa tra Taranto e Corigliano Calabro. Dal 2019 opera anche lungo le coste tirreniche della Basilicata.

Al CRAS d Policoro arrivano ogni anno centinaia di animali feriti o in difficoltà recuperati dai Carabinieri  forestali, dalle guardie venatorie e spesso anche dai cittadini che li affidano alle cure dal personale professionale e dei volontari che con passione gestiscono il centro.

Il CRAS è dotato di un ambulatorio con sala visite e primo soccorso, una sala chirurgica, un ufficio, uno stagno per la gestione delle testuggini palustri europee, una vasca terrario per la gestione delle testuggini terrestri, una vasca da 5000 litri per la gestione delle testuggini palustri americane, una sala di pre-ricovero, stabulazione animali di piccola taglia, cinque grandi voliere per rapaci, due box per mammiferi di grossa taglia, sala per la stabulazione invernale dei cheloni marini, sei vasche da 5000 L, sei vasche da 375 L ed è in fase di realizzazione una vasca di 10.000 L per il ore rilascio in mare delle tartarughe marine. 

La presenza del CRAS e delle relative attività di cura degli animali, spesso anche rari e protetti, è anche oggetto di attività di sensibilizzazione, di programmi di educazione ambientale per scuole di ogni ordine e grado, ed attività di ricerca scientifica in collaborazione con Enti Pubblici ed istituti come l’Università di Bari, l’Università della Calabria, la Stazione Zoologica Anton Dhorn” di Napoli e l’ISPRA.

Ogni anno il centro di Policoro organizza anche campi di volontariato che consentono ai partecipanti di poter collaborare alle attività di gestione del centro di recupero ed alle attività di monitoraggio e tutela dei nidi di Caretta caretta sulla costa Ionica. Il Centro  dal 2018 svolge attività di collaborazione internazionale per lo sviluppo delle attività di conservazione dei cheloni marini in Albania.

Contatti

  • LE ALTRE STRUTTURE
    LE ALTRE STRUTTURE

    Scopri le altre strutture in questa regione

Diventa volontario

Per la natura, il tuo tempo è un aiuto prezioso. Entra nella grande, solidale, divertentissima famiglia dei volontari WWF.
Attività pratiche sul campo (Opzionale)
Attività di cittadinanza attiva (Opzionale)
Supporto (Opzionale)
La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.