Gli amici di Urban Nature

URBAN NATURE intende coinvolgere tutte le migliori energie esistenti a livello nazionale e locale impegnate nel difendere, promuovere, gestire la biodiversità urbana

Gli Amici di Urban Nature ci accompagnano in questa avventura per la Festa della Natura in Città, rendendo evidenti a chi vive nelle città italiane il valore della natura e la necessità di innovare il modo di pensare gli spazi urbani, riconoscendo la centralità degli ecosistemi e delle reti ecologiche. 

ASSOCIAZIONI NAZIONALI

AIGAE

Aigae è la principale associazione italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche. Attiva in ogni ambiente naturale e culturale, per guidare le persone alla scoperta di Ambiente e Cultura, con consapevolezza e rispetto della Natura e delle genti. Accompagnano e svolgono attività di educazione ed interpretazione ambientale in tutta Italia. 

Link al sito web: https://www.aigae.org/
ASSOCIAZIONE DIMORE STORICHE ITALIANE (A.D.S.I.)

A.D.S.I. porta avanti il suo impegno per la conservazione e la valorizzazione di un patrimonio italiano. L’Associazione Dimore Storiche Italiane (A.D.S.I.) riunisce i proprietari di immobili storici di tutta Italia, che rappresentano una componente importante del nostro patrimonio culturale. Le dimore storiche sono beni culturali tutelati dallo Stato, che ne deve favorire la conservazione, e sono affidati alla responsabilità dei proprietari. Si tratta di un patrimonio vasto ed eterogeneo: case e palazzi, ville e castelli, ma anche giardini e tenute agricole. Sono distribuiti in tutto il Paese e, per quasi l’80% per cento, situati in campagna o in provincia. Ognuno di questi beni ha una precisa identità, unica in Europa: per la sua storia, per il suo valore culturale e per lo stretto legame con il territorio di riferimento

Info: segreteria@adsi.it
www.associzionedimorestoricheitaliane.it www.dimorestoricheitaliane.it
ASSOCIAZIONE PARCHI E GIARDINI D’ITALIA (APGI)

L’Associazione Parchi e Giardini d’Italia (APGI) è l’organizzazione nazionale di riferimento e coordinamento di tutti i soggetti – pubblici e privati – che si occupano di parchi e giardini. L’Associazione persegue finalità di pubblica utilità volte allo studio, conservazione, recupero, valorizzazione e promozione del patrimonio di parchi e giardini. Tra le iniziative di rilievo nazionale si segnalano la manifestazione annuale Appuntamento in Giardino, nata con l’obiettivo di invitare il grande pubblico a scoprire la ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani e il progetto di valorizzazione Garden Route Italia, realizzato in accordo con il Ministero della Cultura.

Link al sito web: www.apgi.it
Mail : info@apgi.it
CESAB – CENTRO RICERCHE IN SCIENZE AMBIENTALI E BIOTECNOLOGIE

È un istituto scientifico nato nel 2010 presso l’Università Europea di Roma con l’obbiettivo di realizzare studi, ricerche e progetti di sviluppo destinati a migliorare la qualità della vita dei cittadini, seguendo i principi dello sviluppo sostenibile. Collabora con enti, istituzioni, associazioni scientifiche e ed istituti internazionali, sviluppando attività di ricerca e progetti in settori come: l’efficienza energetica, la certificazione etica e eco-sostenibile delle imprese, l’ecosostenibilità in agricoltura, il turismo sostenibile, la citizen science, la ricerca scientifica, l’uso sostenibile delle risorse, scienze tecniche ed applicazioni ambientali, del territorio e del paesaggio. 

Link al sito web: https://www.cesabricerche.it/
Profilo LinkedIn : https://www.linkedin.com/in/cesab-centro-ricerche-in-scienze-ambientali-67868a1a4/
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/CesabCentroricerche/
CITTADINANZATTIVA

Per Cittadinanzattiva il coinvolgimento attivo dei cittadini a qualsiasi livello della gestione della cosa pubblica è dirimente nell’approccio volto a realizzare politiche rispettose dei beni comuni. L’adesione a Urban Nature è una ovvia evoluzione di un impegno che da più di quarant’anni intende sostenere i diritti alla salute dei cittadini, che oggi sappiamo essere anche diritto alla natura per tutti, a partire dalle scuole, nelle scuole. La buona gestione delle aree verdi come delle alberate lungo le vie dei luoghi che abitiamo debbono ricevere attenzioni e competenze garantite dalle amministrazioni. L’attivazione di cittadini a favorire la conoscenza e dunque il rispetto del patrimonio naturale che arricchisce le nostre città è parte della sfida che attende tutti se vogliamo costruire un futuro più sano e sostenibile.

Link al sito web: https://www.cittadinanzattiva.it/
CLUSTER ITALIA – CITY NATURE CHALLENGE

Il Cluster Italia è una rete di associazioni ed enti a carattere ambientale che si occupano di attività in ambito naturalistico, di ricerca scientifica, censimenti, monitoraggio con l’obiettivo di coinvolgere i cittadini in pratiche di citizen science. Da due anni il Cluster Italia aderisce, alla City Nature Challenge, un contest internazionale sulla raccolta dati della biodiversità. 

Link alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/clusteritalia.citynaturechallenge/
FAI – FEDERAZIONE APICOLTORI ITALIANI

È l’organizzazione storica di rappresentanza e difesa dell’apicoltura nazionale. Ha come missione principale la tutela e la salvaguardia dell’Ape italiana (Apis mellifera ligustica Spinola, 1806) una sottospecie dell’Apis mellifera che è minacciata dallo sfruttamento intensivo negli allevamenti, dalle manipolazioni genetiche per ibridazione produttiva, dagli scambi commerciali di api regine e sciami. Il Progetto Ap in Città, nato all’inizio degli anni ’80, vede in particolare impegnata la FAI, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri- Comando Carabinieri Forestali e Biodiversità, sul fronte del mantenimento e della reintroduzione dell’Ape italiana nelle aree cittadine con il principale scopo di assicurare l’indispensabile servizio di impollinazione delle api negli ecosistemi urbani. Una rete di alveari è attiva su tutto il territorio e va diffondendosi a livello nazionale, con centinaia di alveari che vengono impiegati per la mappatura della biodiversità vegetale, ma anche per il rilevamento dei contaminanti ambientali (in particolare i metalli pesanti). ApinCittà, inoltre, è un programma di Apicoltura didattica, inclusione sociale, educazione ambientale e alla legalità. A Roma per per il 4 ottobre mostreranno api dal vivo in alveari didattici e programmeranno dimostrazioni per i cittadini (adulti, bambini).

Link al sito web: http://www.federapi.biz/
FEDERAZIONE NAZIONALE PRO NATURA

Nasce nel 1948 in Valle d’Aosta come Movimento Italiano Protezione della Natura. Nello stesso anno è tra i soci fondatori dell’IUCN ( Unione Internazionale per la Conservazione della Natura). Attualmente raggruppa circa un centinaio di Associazioni locali indipendenti ma che si riconoscono nella storia e nella linea programmatica della Federazione. Oltre che far parte dell’IUCN aderisce al BEE (Bureau Europeen de l’Environnement). Partecipa a Urban Nature fino dalle sue prime edizioni con tante attività rivolte ai cittadini.

Link al sito web: http://www.pro-natura.it/
FIAB – FEDERAZIONE ITALIANA AMBIENTE E BICICLETTA

Fiab opera da oltre 30 anni in attività finalizzate alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell’ambiente urbano, extraurbano e naturale. Scopo primario dell’associazione è lavorare nell’ambito delle politiche per la mobilità sostenibile, promuovendo l’uso della bicicletta, concorrendo a realizzare provvedimenti per incentivare la mobilità ciclistica e sviluppare la sicurezza stradale delle cosiddette “utenze fragili”.

Link al sito web: http://www.fiab-onlus.it/bici/
GIACCHE VERDI

Associazione nazionale di volontari a cavallo per la protezione ambientale e civile presenti in quasi tutte le regioni italiane. Fin dall’inizio l’associazione non si è limitata semplicemente ad una attività di turismo equestre e/o sportivo ma ha voluto darsi uno scopo sociale, soprattutto in attività di controllo e salvaguardia ambientale mediante l’uso del cavallo. Il cavallo, oltre ad essere il denominatore comune di tutti i gruppi Giacche Verdi d’Italia, viene valorizzato non solo per finalità ludico sportivo o di turismo equestre ma soprattutto in finalità sociali e di protezione ambientale e di protezione civile soprattutto nella ricerca dispersi. L’associazione opera inoltre nell’attività assistita con gli equidi per persone portatrici di handicap, nell’antincendio boschivo, nel pattugliamento di parchi ed alvei fluviali, nel controllo del territorio con proprie guardie ecoozoofile ed ambientali. 

Link al sito web: http://www.giaccheverdi.it/
MEDITERRANEA

Mediterranea è un’associazione culturale che, attraverso la testata giornalistica www.mediterraneaonline.eu e la rivista Naturalistica, promuove il dialogo e la difesa della Natura nei paesi del Mediterraneo. L’evento Urban Nature 2021 vede una conferenza dedicata ai corridoi ecologici con interventi di Dottori Naturalisti di professione. E’ previsto l’allestimento della mostra fotografica “Micromondo urbano” e laboratori all’aperto alla scoperta degli insetti e delle piante spontanee. La manifestazione ha il prestigioso patrocinio del Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline.

Contatti: Cristina Delunas redazione.naturalistica@gmail.com
SOCIETÀ SPELEOLOGICA ITALIANA

Come associazione di protezione ambientale la Società Speleologica Italiana rivolge un costante impegno in favore della salvaguardia del patrimonio carsico-speleologico con programmi di ricerca scientifica e azioni di controllo sullo stato di salute e tutela degli ambienti carsici ed ipogei.
Aderisce ad Urban Nature portando alla luce le meraviglie nascoste nelle Cavità Artificiali delle nostre città e si prefigge di portare avanti i seguenti progetti:
1) Conoscere la fauna ipogea presente nei sotterranei delle nostre città.
2) Speleotemi (stalattiti e stalagmiti) in cavità artificiali con visite a strutture ipogee caratterizzate da presenza di concrezionamento.

Link al sito web: www.speleo.it
UNAAPI – UNIONE NAZIONALE ASSOCIAZIONI APISTICHE ITALIANE

Unaapi-Unione Nazionale Associazioni Apistiche Italiane rappresenta, attraverso le associazioni territoriali e nazionali aderenti, circa il 45% del totale del patrimonio apistico italiano. Aderiscono all’Unione 19 associazioni apistiche territoriali presenti in 17 Regioni e 3 associazioni di categoria (AAPI-Associazioni Apicoltori Professionisti Italiani, COPAIT-Associazione per la produzione e valorizzazione della pappa reale fresca ed AISSA-Associazione italiana per la selezione e la salvaguardia di Apis mellifera). L’Unione è impegnata dal 1981 nella salvaguardia di api e apicoltura con azioni, programmi e attività collettive di respiro nazionale ed internazionale. Unaapi è infatti membro fondatore di Beelife-Coordinamento Apistico Europeo , una associazione internazionale la cui mission è la tutela e salvaguardia di api, impollinatori e biodiversità.
VOLONTARI D’EUROPA O.d.V.

Volontari d’Europa O.d.V. con sede a Sernaglia della Battaglia (TV), Piazza San Rocco 27/A. Ha come finalità: Tutela ambientale, Protezione Animali, Protezione Civile, Donazione Sangue ed Organi. A livello ambientale è federata “Pronatura” e associata a “Legambiente”. Lega Membro “Oipa”. Rappresentante in Italia dell'”IRF” International Ranger Federation”. Ha una sede operativa all’interno dei Palù del “Quartier del Piave”, zona S.I.C. (sito interesse comunitario) dove può mettere a disposizione una sala con la possibilità di proiettare filmati e foto a vostro piacimento.

Contatti: rangers@volontarideuropa.org

ASSOCIAZIONI E COMITATI LOCALI

A.L.P.A.- ASSOCIAZIONE LAZIALE PRODUTTORI APISTI (LAZIO)

L’associazione A.L.P.A.- Associazione Laziale Produttori Apistici rappresenta una associazione di categoria laziale che tutela e favorisce l’apicoltura come lavoro ed impresa e parallelamente si propone di incoraggiare chi da hobbista, guarda all’impresa come obiettivo da raggiungere. Il reddito dell’impresa apistica oggi è indissolubilmente legato alla sopravvivenza dell’insetto ed A.L.P.A. si prefigge di unire i valori di un territorio sano e ricco di api con il giusto compenso di chi trae il proprio sostentamento da tale fondamentale attività.
APAS – APICOLTORI CAMPANI ASSOCIATI (CAMPANIA)

L’APAS (Apicoltori Campani Associati) è la principale associazione
regionale della Campania. Oggi è composta da più di 400 soci i quali
gestiscono circa 46.000 alveari ovvero più della metà dell’intero
patrimonio apistico della regione. Da circa 20 anni fornisce assistenza
e formazione agli apicoltori
e siamo un punto di riferimento per tutta
l’area del centro-sud.
API ROMANE (ROMA) 

È un’associazione di promozione sociale che diffonde e sviluppa i principi dell’apicoltura urbana come mezzo di aggregazione ed inclusione sociale, tramite la creazione di apiari in aree pubbliche e private favorendo la riqualificazione degli spazi urbani, la salvaguardia della biodiversità ed il biomonitoraggio ambientale. Il suo scopo è quello di promuovere nella città di Roma un approccio integrato all’apicoltura urbana rendendola il fulcro di una nuova ecologia capace di attivare un processo sostenibile, inclusivo e pro-attivo, caratterizzato da una forte interconnessione tra cittadini, associazioni, enti, istituzioni.

Link alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/ApiRomane/
APS BORGO DI SANT’ANTONIO PORTA PESA (PERUGIA)

Nata nel 2010 da un gruppo di cittadini allo scopo di rivitalizzare e salvaguardare un antico Borgo urbano, ubicato nel Rione di Porta Sole, zona nord di Perugia, svolge attività di recupero della storia e delle tradizioni locali, il restauro dei beni culturali, la cura e la manutenzione degli spazi pubblici, la vivibilità dei luoghi e la qualità della vita dei residenti. La battaglia di sempre è la progressiva pedonalizzazione del Borghi, la gestione di aree verdi , l’attività didattica e la realizzare di un parco urbano nella zona nord della città che, ancora oggi, presenta un paesaggio quasi intatto e di grande valore naturalistico.

Link al sito web: http://www.borgosantantonio.com/associazione-di-promozione-sociale-borgo-santantonio-porta-pesa
ARDEA (NAPOLI) 

Nasce dalla professionalità e dalla profonda amicizia che da sempre lega i 9 soci fondatori. Naturalisti, ornitologi, giornalisti, educatori ambientali sono solo alcune delle risorse iniziali presenti all’interno dell’ Associazione, che nel tempo si è arricchita non solo di decine di studenti e appassionati di natura, ma anche di altre figure professionali come veterinari, divulgatori, fotografi, disegnatori, grafici, web designer, guide ambientali e naturalistiche, tutti legati dal comune intento di conoscere e conservare il territorio. Il nome s’ispira al genere Ardea con cui si indica un particolare gruppo di uccelli, gli aironi. Questa scelta spiega bene non solo l’impronta originaria dell’Associazione, che sin dalla sua costituzione ha visto la significativa presenza di ornitologi al suo interno, ma chiarisce anche i settori entro cui svolgiamo azioni di tutela ambientale: Ricerca, Divulgazione ed Educazione Ambientale.

Link alla pagina web: https://www.ardeaonlus.it/
AREA MARINA PROTETTA REGNO DI NETTUNO (CAMPANIA)

L’Area Marina Protetta Regno di Nettuno è stata istituita con D.M. 27/12/2007 per la tutela e la valorizzazione del mare che circonda le isole di Ischia Procida e Vivara e deve la sua incredibile ricchezza di habitat alla particolare posizione geografica su di un confine climatico, che fa si che l’arcipelago flegreo si trovi all’estremo Nord dell’area di espansione delle specie che colonizzano il Mediterraneo Meridionale ed all’estremo Sud dell’area di espansione delle specie che preferiscono climi più freddi. Il risultato è la contemporanea presenza di tutte le specie presenti nel Mediterraneo. I fondali ed il mare dell’AMP comprendono una importante varietà di ambienti, in particolare, aree di coralligeno con formazioni di alghe rosse, madrepore e coralli ma la specie caratteristica che viene racchiusa dai confini dell’AMP è una straordinaria prateria di Posidonia oceanica, che circonda per decine di chilometri quadrati le isole, in particolare Ischia. Inoltre, l’area settentrionale e l’area occidentale sono le zone mediterranee con alta densità di specie di mammiferi marini e ’estensione verso Nord, conosciuta come il “Canyon di Cuma” largo circa due miglia, ospita delfini, balene e capodogli che di solito frequentano questo tratto di mare dove, in particolare, viene monitorata la presenza del “delfino comune” Delphinus delphis.

Link al sito web: www.nettunoamp.it
ASPROMIELE – ASSOCIAZIONE REGIONALE PRODUTTORI APISTICI DEL PIEMONTE (PIEMONTE)

Aspromiele, Associazione Regionale Produttori Apistici del Piemonte, è stata fondata a Torino nel 1985 e sostiene gli apicoltori piemontesi rappresentandoli nel dialogo con le istituzioni, con le organizzazioni del comparto agricolo, con i consumatori, con il mondo della scuola e della ricerca. Promuoviamo la crescita delle capacità degli apicoltori, favorendo la condivisione della conoscenza al fine di costruire un sapere collettivo, per garantire la salvaguardia delle api mellifere e degli altri insetti pronubi per le generazioni future. Aspromiele è Associata UNAAPI – Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani.

Contatti: Alberto Pesavento Tecnico Aspromiele mob. 345 8601280
ASSOCIAZIONE ARPAT (REGIONE TOSCANA)

L’Associazione Arpat che non ha fini di lucro, svolge la propria attività nel territorio della Regione Toscana ed intende promuovere, diffondere, tutelare e valorizzare, sotto ogni punto di vista, l’apicoltura toscana e le sue produzioni. In particolare l’Associazione si propone: di tutelare le api e gli impollinatori sotto qualsiasi ambito, di rappresentare gli interessi degli apicoltori toscani, di favorire le conoscenze apistiche fra i Soci, di impegnarsi con le istituzioni nel migliorare la normativa in materia di apicoltura, di promuovere, valorizzare e tutelare i prodotti dell’alveare e di curare la divulgazione presso il consumatore delle informazioni attinenti le qualità, i pregi, e le caratteristiche dei prodotti dell’alveare.

Contatti: Alberto Pesavento Tecnico Aspromiele mob. 345 8601280
A.S.O.I.M ASSOCIAZIONE STUDI ORNITOLOGICI ITALIA MERIDIONALE

Unisce docenti universitari, ricercatori, studenti universitari, appassionati di ornitologia. Promuove la ricerca e la conoscenza ornitologica e faunistica, sostenendo lavori scientifici di interesse internazionale, nazionale e locale. Si dedica da anni al tema dell’avifauna urbana, ha pubblicato di recente il terzo atlante degli uccelli nidificanti e svernanti nella città di Napoli, relativo al periodo 2014 – 2019. Il progetto, durato 5 anni, ha coinvolto 57 rilevatori, oltre a tantissimi cittadini e istituzioni che hanno aperto i cancelli dei loro giardini e parchi. In programma per Urban Nature incontri con i cittadini alla scoperta dell’avifauna urbana.

Link al sito web: http://www.asoim.org/
ASSOCIAZIONE GEV (FAENZA)

L’Associazione Gev, Guardie Ecologiche Volontarie di Faenza, ha competenza per tutta la provincia di Ravenna ed opera sul territorio locale da oltre 15 anni. L’attività del raggruppamento faentino è particolarmente diversificata: dalla vigilanza sul territorio rilevando eventuali illeciti ambientali, ai censimenti, all’educazione e sensibilizzazione della popolazione in merito alle buone pratiche ambientali (organizzando corsi, serate ed incontri didattici/divulgativi) e sempre a disposizione degli Enti Locali per eventuali emergenze di protezione civile.”

Link al sito web: https://www.gevfaenza.it/ 
CASCINET (MILANO)

L’Impresa Sociale Agricola CasciNet è impegnata nella valorizzazione della Cascina Sant’ambrogio in concessione dal Comune di Milano per 30 anni attraverso la promozione di attività culturali a forte carattere rurale: un asilo nel bosco, orti condivisi, una food forest, un servizio di housing e un agriristoro. L’Azienda Agricola coltiva in biologico su 10 ettari di suolo agricolo nel Parco della Vettabbia, coinvolgendo i cittadini in attività agricole e sociali. Partecipa alla sperimentazione proposta nell’ambito del progetto europeo UIA / OpenAgri in qualità di promotore di sinergie ponendo al centro l’utilizzo delle colture arboree in agricoltura.
Domenica 4 ottobre è previsto l’evento Agroforestiamo all’interno di un ciclo di incontri volto a massimizzare i servizi ecosistemici prodotti nel sistema agroforestale attraverso workshop didattici e azioni di cura collettiva.
 
Link al sito web: https://cascinet.it/
COMITATO LA GOCCIA (MILANO)

Il Comitato la Goccia nasce nel novembre 2012 per impedire la cementificazione dell’area di mq. 420000 delle ex Officine del Gas di Milano-Bovisa chiamata Goccia per la caratteristica forma sulla mappa. Un censimento della Forestale del 1994 constatava la presenza di più 2000 alberi di alto fusto. Nel tempo la natura si è riappropriata degli spazi abbandonati dall’uomo e le piante sono ora oltre 10000: una foresta urbana. Il nostro primo obiettivo è quello di tenere in vita questo “polmone verde”, cercando soluzioni che consentano – laddove possibile – di continuare la spontanea bonifica dei suoli compiuta dalla natura. Auspichiamo che vengano sperimentate le nuove tecniche di bonifica lenta (batteri, funghi, essenze e con le stesse piante già presenti). Attraverso i sentieri delle sculture, il Bosco è stato visitato da centinaia di persone, dimostrandosi adatto a una fruizione urbana con finalità artistiche e contemplative. 
DARE.NGO (MILANO) 

È una giovane associazione no profit che riconosce l’interculturalità come valore portante per la costruzione della società moderna. A tal fine, ci adoperiamo per creare occasione di incontri e di scambi che possano promuovere valori come la diversità, l’interculturalità, il dialogo, la tolleranza, il rispetto dei diritti umani e il dialogo inter-religioso finalizzato alla realizzazione di una società più equa e solidale oltre che rispettosa dell’ambiente. 
Sviluppano progetti con il kurdistan turco e iracheno, sono attivi a Milano nel Municipio4. Durante il lock down tramite un Crowdfunding hanno sostenuto 25 famiglie con spese solidali. 

Link al sito web: https://www.dare.ngo/
È GREEN MOBILITY (ANCONA)

Essere “green” è uno stile di vita che parte dal risparmio e dal rispetto per l’ambiente. La “mobilità sostenibile” è l’obiettivo per influenzare attivamente i cittadini a rivalutare l’efficacia di queste scelte. Per la giornata di Urban Nature del 4 ottobre sarà organizzato un tour guidato alla città di Ancona aperto a tutti, sfruttando le piste ciclabili ad oggi in ampliamento (una importante novità in una città come Ancona storicamente ostica alla mobilità alternativa).
Il giro terminerà presso la pineta del Passetto, polmone verde del centro che affaccia le sue terrazze a picco sul mare.

Lin alla pagina web: https://egreenmobility.it/
FEDERGEV EMILIA ROMAGNA – GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE

È la federazione dei Raggruppamenti delle Guardie Ecologiche Volontarie formate in base alla Legge Regionale 23/89 ”Disciplina del Sevizio Regionale di Vigilanza Ecologica Volontaria”. E’ stata costituita nel 1992 e vi aderiscono oggi circa 1500 volontari organizzati in 11 Raggruppamenti Provinciali. Svolge attività di vigilanza ambientale in Aree Protette Rete Natura 2000, in Parchi, boschi, si occupa di alberi monumentali, fauna minore, fauna selvatica, abbandono rifiuti, raccolta differenziata, spandimenti agronomici, inquinamento luminoso, abusivismo edilizio… Il 4 ottobre tutte organizzerà attività in tutte le 9 provincie della Regione.

Link al sito web: https://www.federgev-emiliaromagna.it/
FIAB – FEDERAZIONE ITALIANA AMBIENTE E BICICLETTA (BRESCIA)

FIAB Brescia amici della bici APS in accordo con le finalità statutarie promuove l’uso della bicicletta quale mezzo di trasporto semplice, economico ed ecologico. Si adopera per la realizzazione di strutture, provvedimenti e politiche che ne favoriscano l’uso e un ambiente più pulito e vivibile che favorisca le relazioni sociali. Coopera con tutti coloro che nei più svariati della vita culturale e sociale operano in difesa della dignità umana, della pace, dell’ambiente e per la solidarietà tra i popoli. L’associazione dei genitori di Mompiano promuove la partecipazione dei genitori a favore di una scuola pubblica che garantisca standard educativi elevati, sia promotrice di valori di inclusione e coesione sociali e attenzione ai temi della sostenibilità ambientale.
FIAB – FEDERAZIONE ITALIANA AMBIENTE E BICICLETTA (NAPOLI CICLOVERDI)

È un’associazione locale, aderente a Fiab, che opera in città da più di 30 anni e che si batte in particolare per migliorare la sicurezza urbana dei ciclisti e per promuovere l’uso della bicicletta sempre e comunque. Propone escursioni urbane ed extraurbane in bicicletta con vari gradi di difficoltà sempre orientate alla tutela e alla valorizzazione dei paesaggi e dei territori. Come tutte le associazioni FIAB, distribuite sul territorio nazionale, si propone di diffondere e promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano intelligente ed ecologico, per migliorare traffico e ambiente urbano e per diffondere il cicloescursionismo come pratica di turismo sostenibile rispettoso dell’ambiente.

Link al sito web: https://www.cicloverdi.it/
FIAB – FEDERAZIONE ITALIANA AMBIENTE E BICICLETTA (RAVENNA)

FIAB Ravenna è un associazione che promuove l’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto semplice, economico ed ecologico. Scopo dell’Associazione è proporre, ricercare e valorizzare piste e percorsi ciclabili con l’obiettivo di aumentare la sensibilità dei cittadini e delle amministrazioni verso tali tematiche. FIAB Ravenna aderisce alla FIAB ITALIA.

Link al sito: www.fiabravenna.it
FIAB – FEDERAZIONE ITALIANA AMBIENTE E BICICLETTA (VICENZA)

Associazione attiva su vari fronti: teatro, attività motorie, solidarietà, gestione del verde con un dog park, un piccolo parco ed FIAB Vicenza “Tuttinbici” aderisce alla FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), organizzazione federalistica di scala nazionale che riunisce quasi 200 sedi sparse in tutta Italia con circa 20000 soci.
È un’organizzazione ambientalista la cui mission è la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, in un quadro di riqualificazione dell’ambiente (urbano ed extraurbano).
FIAB Vicenza nasce ufficialmente nel 1993. Sono associati circa 400 soci suddivisi tra “FIAB Vicenza “Tuttinbici” e sezioni di Alto Vicentino, Isola Vicentina e Noventa “Girabasse”. Collabora con il comune di Vicenza per svariate attività di promozione della mobilità sostenibile per ottenere interventi e provvedimenti a favore della circolazione sicura e confortevole della bicicletta e, più in generale, per migliorare la vivibilità urbana (piste ciclabili, moderazione del traffico, politiche di incentivazione, uso combinato bici + mezzi collettivi di trasporto, ed altro). Inoltre, le Associazioni FIAB organizzano iniziative e manifestazioni di ciclisti e sviluppano proposte e progetti per promuovere il cambiamento verso l’utilizzo di comportamenti quotidiani sostenibili e un utilizzo sempre più diffuso della bicicletta.
FIAB Vicenza organizza giornate ed eventi dedicati alla bicicletta per rilanciare questo straordinario mezzo di trasporto e di socializzazione: Bimbimbici, Bike to work, Bike to school, Censimento dei ciclisti in città, Ciclista Illuminato, Percorsi sicuri Casa-Scuola, BiciForum: racconti di viaggio e non solo (incontri tematici presso la sede), Giornate verdi (senza auto), Settimana Europea della Mobilità (SEM), Mobilitatevi e formazione nelle scuole.

Link al sito web: www.fiabvicenza.it
GRUPPO MODENESE SCIENZE NATURALI (MODENA)

Associazione di naturalisti impegnati in ricerche sul campo e divulgazione dell’entomologia. Da oltre 30 anni promuove a Modena “ENTOMODENA” l’unico grande meeting internazionale dedicato agli appassionati di artropodi in Italia.

Link al sito web: https://www.entomodena.com
GRUPPO SOCIETA’ E AMBIENTE – FEDERATO PRO NATURA 

Associazione senza scopo di lucro attiva a Senigallia da quasi 40 anni. Ha sviluppato molte iniziative di divulgazione e tutela ambientale, tra cui organizzazione di convegni, pubblicazione di testi importanti (es. Per le antiche strade voll. 1 e 2). Negli ultimi due anni ha svolto azioni specifiche sul verde urbano: articoli su media cartacei e online (Rivista Natura e Società); proprio stand a Fosforo 2019 La festa della scienza – Senigallia; poster scientifico a Convegno nazionale Salute e Ambiente – Pisa 2018. Convenzionato dal 2018 con Università Politecnica delle Marche per tirocini universitari.

Link al sito web: http://www.gsasenigallia.it/
Link alla pagina facebook: https://www.facebook.com/retecittadinadifesaalberiGSAsenigallia.it
I.M.F.I. – ISTITUTO per le MATERIE e le FORME INCONSAPEVOLI

La storia dell’Istituto si lega strettamente alla vicenda del movimento di contestazione della reclusione manicomiale. Un movimento che a Genova parte dal basso, dagli operatori, con la pubblicazione nel 1974 del Libro bianco sui manicomi promossa dai sindacati. Su quell’onda l’allora assessore alla Sanità della Provincia Umberto Cavallin faceva arrivare a Genova, nel maggio 1978, Antonio Slavich, già collaboratore di Basaglia a Gorizia e direttore dell’ospedale psichiatrico di Ferrara dal 1971. Antonio Slavich fece subito sentire la sua presenza e il suo modo di intendere una nuova realtà manicomiale, iniziando a far abbattere le inferriate che dividevano i reparti e i rispettivi giardini, per proseguire unendo l’esterno con l’interno con molteplici iniziative e rimettendo al centro la persona. In questo contesto iniziò l’amicizia e la collaborazione con Claudio Costa e nacque così l’Istituto per le Materie e le Forme Inconsapevoli con Claudio Costa presidente. Fu stipulata una convenzione con la U.S.L. in cui veniva assegnato un locale come sede istituzionale dell’IMFI. Tra i compiti istituzionali dell’I.M.F.I. vi sono la promozione, la divulgazione e la ricerca delle creatività espressive (pittura, disegno, scultura, scrittura, teatro, musica, audiovisivi, ecc.) che tuttora sono perseguiti tramite i laboratori, seguiti dai volontari, da qualche tempo aperti oltre che ai pazienti a partecipanti esterni.

Sito web: www.imfi-ge.org
Mail: imfi@hotmail.it
I POLLICI VERDI DI SCAMPIA (NAPOLI) 

Nascono dal bisogno e dalla necessità di vivere con senso civico il verde che caratterizza il “Parco Corto Maltese” conseguentemente all’abbandono a cui era stato destinato dalle Istituzioni. L’associazione si occupa in particolar modo di tutela ambientale, attraverso attività di recupero e di riqualificazione delle aree verdi del parco Corto Maltese; promuove percorsi di cittadinanza attiva e organizza eventi finalizzati alla crescita e alla acquisizione di una identità sociale. Le attività prevalenti sono la manutenzione ordinaria del verde e i murales didattici a tema. Negli anni ha maturato una cospicua collaborazione con le scuole del territorio attivando percorsi educativi sulla cura dello spazio comune e sulla salvaguardia dell’ambiente.”

Link alla pagina web: http://www.ipolliciverdiscampia.it/sito/
K’ NATURE (NAPOLI) 

È una società di Naturalisti e Zoologi che si occupa di ecoturismo, a livello locale come a livello internazionale. Focus dei tour di K’ Nature è la scoperta della biodiversità, una scoperta che è possibile non solo in lontani paradisi naturali bensì anche a pochi passi da casa. Fondata nel 2018 K’ Nature ha già coinvolto nelle sue attività (che spaziano da eventi di trekking urbano a Napoli e Roma fino a spedizioni naturalistiche in Andalusia e Grecia nordorientale) centinaia di partecipanti. K’ Nature è inoltre impegnata in attività di divulgazione scientifica con le scuole, monitoraggio della fauna e ricerca scientifica. Nel 2018 arriva tra i finalisti del concorso di videocontest Urban Nature con il video dal titolo “Un assaggio di biodiversità urbana”.

Link al sito web: www.knaturewildlife.com
LA CITTÀ BAMBINA (FIRENZE) 

L’associazione si propone il miglioramento della qualità della vita nella città e nel territorio attraverso la valorizzazione dello sguardo dei bambini in quanto sguardo progettuale orientato al benessere ma libero da interessi e rappresentativo di tutti i quei soggetti (anziani, diversamente abili, stranieri, persone con difficoltà di inserimento etc.) la cui presenza e autonomia nello spazio pubblico risultano sempre più minacciate. 
Attraverso i metodi della progettazione partecipata particolare importanza viene data ai metodi dell’educazione ambientale attiva intesa come la produzione di azioni trasformative del contesto, l’apprendimento attraverso il corpo, l’ibridazione dei linguaggi (artistici, scientifici, tecnici etc.), la valorizzazione delle sapienze ambientali locali e dei nuovi saperi ecologici e la loro trasmissione intergenerazionale.

Link al sito web: https://lacittabambina.wordpress.com/
LA MAISON DES ANCIENS REMEDES (VALLE D’AOSTA)

È il primo centro in Italia che studia ed attualizza gli antichi rimedi, ove la natura incontra la cultura popolare. Il Jardin è un giardino etnobotanico unico nel suo genere in Valle d’Aosta che racconta e vuole proteggere la ricca biodiversità della regione, narrando insieme alle piante la storia delle persone che nei secoli le hanno curate.

Link al sito web: http://www.anciensremedesjovencan.it/
LE GIARDINIERE – ASSOCIAZIONE PARCO PIAZZA D’ARMI (MILANO) 

L’Associazione scommette su Milano e la sua capacità e possibilità di cambiare. Sviluppa il tema della salute in stretta connessione alla gestione dei beni comuni (aria, acqua, suolo, cibo).
La proposta per la creazione del Parco della Piazza D’Armi a Milano prevede la realizzazione di un frutteto condiviso con l’obiettivo di incrementare la biodiversità dell’area con la integrazione di piante da frutto di varietà antiche e rare, l’inserimento della food forest, a supporto dell’apiario esistente e di costituire un polo di aggregazione sociale per il quartiere, situato a pochi km dal centro di Milano, un luogo di conoscenza, condivisione e di sperimentazione di pratiche agricole con la possibilità di svolgere una didattica legata all’agricoltura urbana e agli stili di vita sani e sostenibili. Per Urban Nature è previsto un evento sulla biodanza che celebra proprio la biodiversità e la comunione con la natura. 

Link al sito web: https://www.legiardinieremilano.it/
LIBERI DI VOLARE (TRIESTE) 

L’associazione si occupa della salvaguardia di rondini, rondoni e balestrucci e del loro habitat attraverso diverse attività, tra cui: cura, riabilitazione e reintroduzione in natura dei soggetti giovani e adulti incapaci, per diverse cause, di affrontare il volo; didattica nelle scuole di ogni ordine e grado; sensibilizzazione della popolazione e degli enti pubblici, organizzando conferenze, dibattiti, pubblicazioni ed iniziative didattiche; ricerca in collaborazione con enti scientifici sugli aspetti biologici e sanitari di questi uccelli.

Link al sito web: https://liberidivolare2012.com/il-centro-di-recupero/
ORTIKA DESIGN WITH AND FORTH (TRENTO)

OrtiKa raccoglie una rete di professionisti delle discipline creative (Architettura, design, grafica, arte…) accomunati dal desiderio di impiegare le loro competenze al fine di ridisegnare, sia fisicamente che filosoficamente, la relazione con l’ambiente che ci circonda, nella convinzione che la ricerca di una società sostenibile sia un problema culturale oltre che tecnico/tecnologico. L’Ortica è la nostra pianta totemica, rappresentando bene la nostra percezione di una specie che cerca di invadere fastidiosamente i nostri spazi, scuotendo quella barriera che nei secoli abbiamo costruito per dividere l’Uomo dalla Natura.
Essendo OrtiKa più una metodologia che non una forma specifica, i campi di applicazione sono molto vasti: educazione ambientale e divulgazione, architettura e progettazione ambientale, design del prodotto e arte, di grafica ed attività outdoor.

Link al sito web: http://www.ortika.org/
ORTI GENERALI (TORINO)

Orti Generali nasce a Mirafiori, nella periferia di Torino, nel 2019 con lo scopo di creare un parco agricolo sul fiume Sangone attraverso la riqualificazione urbana di un’area agricola residuale. 160 orti, gestiti da un’associazione dopo anni di studi sull’orticoltura urbana nel progetto Miraorti, sono lavorati dai cittadini per autoproduzione del proprio cibo. La pratica dell’agricoltura urbana è supportata dalla presenza di irrigazione automatica governata da una centralina meteo, corsi di formazione e approfondimenti in merito alla tutela ambientale e alla biodiversità di piante e insetti attraverso conferenze in collaborazione con Università e enti di formazione. Partecipando a numerosi progetti europei, tra cui proGIreg, Orti Generali ha messo a dimora centinaia di alberi e conserva la biodiversità anche in mezzo agli orti urbani, garantendo la sensibilizzazione dei temi legati alla natura in città.

Link al sito web: https://www.ortigenerali.it/
ORTO BOTANICO “PIETRO CASTELLI” (MESSINA) 

L’Orto Botanico di Messina per Urban Nature 2020 organizzerà diverse iniziative nelle due giornate di sabato 3 e domenica 4 ottobre:
-l’Orto esce dall’Orto: conversazione per raccontare le esperienze riguardo all’inserimento in alcuni spazi urbani di specie rare e a rischio di estinzione dell’area dello Stretto di Messina riprodotte all’Orto Botanico.
– esposizione di una mostra fotografica riguardante avifauna che frequenta le poche zone umide ancora presenti nel versante tirrenico del territorio messinese, e fauna ittica con foto effettuate in bassi fondali sabbiosi in apnea. I giovani autori delle foto racconteranno la loro esperienza naturalistica. 
-Uno spazio sarà poi dedicato alla flora ancora presente in una piccola area umida nel messinese, quasi distrutta dalla pressione antropica, le cui specie sono state riprodotte e quindi salvate all’interno dell’Orto Botanico. 

Link al sito web: http://www.ortobotanico.messina.it/
ORTODOMINGO (BARI)

Nasce grazie alla Associazione di Promozione Sociale PARCO DOMINGO COMUNITA’ EMPATICA E SOSTENIBILE, un laboratorio urbano in cui sperimentare una nuova formula di aggregazione sociale, basata sull’empatia, la sostenibilità ambientale e la condivisione delle migliori pratiche per fare della nostra Comunità un esempio di civiltà. Divisi in lotti di 60, i 10.000 mq di Ortodomingo ospitano molte specie orticole, coltivate a rotazione per conservare una buona qualità del terreno che costituiscono una notevole biodiversità naturale di piante erbacee e arbusti, arricchita dalla messa a dimora di numerosi alberi da frutto (gelso, albicocco, mandorlo, ciliegio, nespolo invernale e altri ancora). Le piante aromatiche e quelle da fiore, presenti in tutti i lotti, amplificano la possibilità di vita per farfalle, api e altri insetti, innescando una interessante catena trofica.

Link al sito web: http://www.associazioneparcodomingo.org/
PARCO AGRICOLO DEL TICINELLO

Il Parco Agricolo del Ticinello che con i suoi 88 ettari è il quarto per superficie dei parchi milanesi e rappresenta per il Municipio 5 il più grosso polmone verde assieme al Parco della Vettabbia. È inoltre il Parco Agricolo Urbano più vicino al Duomo di Milano e la sua storia progettuale rappresenta per diversi motivi un unicum. In particolare la caratteristica principale di questo Parco è il fatto di essere stato fortemente voluto dai cittadini del Municipio 5 che hanno attivamente partecipato alla sua realizzazione nel corso degli ultimi 30 anni. Il Parco Agricolo si trova all’interno di un Municipio composto da 22 quartieri, ed abitato da circa 126000 persone che ‘abbracciano’ il Parco. Protagonista è l’agricoltura. Le marcite, i campi, i filari di pioppi ed i canali irrigui disegnano il paesaggio. Il cuore pulsante è la Cascina Campazzo sede dell’Associazione Comitato per il Parco Ticinello che si occupa di valorizzare e animare il parco e di farlo conoscere ai cittadini ed in particolare ai bambini che, grazie al Parco, si immergono nella natura, conoscono gli animali, l’alternarsi delle stagioni, vivono esperienze che li aiutano a sviluppare la propria creatività a due passi da casa.

Link al sito web: http://www.parcoticinello.it/
PIÙ ORTI IN CITTÀ (NAPOLI) 

Associazione per la promozione e diffusione degli orti urbani nasce nel 2013 in seguito ad un progetto di recupero di un’area verde nella Città di Portici (Na). Promuove l’attività agricola in città con metodi naturali, con finalità educative e solidali al fine di garantire la conservazione degli ambienti in cui viviamo, trascorriamo il tempo libero e produciamo alimenti.
Per raggiungere questo scopo l’Associazione mette a disposizione dei Soci Ordinari degli orti collocati in via Caportano a Portici (Na). I cittadini riscoprono la gioia di mettere le mani nella terra e di vivere in modo diverso la città riscoprendo le buone pratiche come l’orticoltura naturale, il compost, l’uso della compost toilet e la buona gestione dell’acqua sorgiva.

Link al sito web: http://www.piuortiincitta.it/
PRO NATURA (L’AQUILA)

PRO NATURA L’Aquila nasce nel 1995 su iniziativa dell’insigne botanico Francesco Cobetta, docente per circa un ventennio nella nostra università, con l’intento di diffondere l’amore per la Natura attraverso la conoscenza e promuvere la sua conservazione. Negli anni l’Associazione, per sensibilizzare i cittadini a tematiche ambientali, ha organizzato: visite ed escursioni in zone di particolare interesse naturalistico, conferenze rivolte anche agli studenti universitari per l’acquisizione di crediti formativi, ha finanziato la stampa di pubblicazioni (libri e calendari) sulla flora del Gran Sasso e ha realizzato un progetto co-finanziato per il ripristino del Giardino botanico di Campo Imperatore. Aderisce a Urban Center, Rifiuti Zero, Mercato Contadino, Festival della Partecipazione, Masterclass.

Link al sito: http://www.pro-natura.it/lettore-news/lassociazione-pro-natura-laquila-in-alta-quota.html
POCOPOCO COOPERATIVA SOCIALE ONLUS (ASSEMINI -CAGLIARI) 

Nasce in Sardegna nel 2009 dalle idee di persone che, ispirandosi ai principi di condivisione e solidarietà cristiana, hanno lasciato le proprie attività lavorative per promuovere l’integrazione sociale e lavorativa di giovani sottoposti a provvedimenti penali o in situazione di disagio sociale o diversamente abili. La mission è cercare di offrire a ragazzi e giovani che vivono una situazione di disagio nuove opportunità di crescita per potersi inserire in modo positivo e responsabile nella società. Quando i ragazzi arrivano alla cooperativa, per prima cosa è necessario capire le cause del loro disagio (fisico, psichico, sociale). Poi bisogna dare loro fiducia e condividere obiettivi e regole per costruire insieme un percorso educativo e formativo individualizzato.

Link al sito web: http://www.pocopocosardegna.it/
QUARTO PIANETA

Quarto Pianeta rimane fedele all’importanza della cultura per il governo della città. Qualcosa di complesso che attraversa il sentimento di cittadinanza e di appartenenza e che passa anche attraverso il valore economico-politico-simbolico dei luoghi, soprattutto oggi nell’era del mondo globale. Progettare la città non può ridursi al progetto degli oggetti materiali ma deve compiersi attraverso uno sguardo capace di costruire autonomia nella capacità culturale dei suoi cittadini. La città è fatta di persone, di relazioni, di creatività, di produzione di nuovo immaginario e progetto. L’azione di Quarto Pianeta ha interrotto l’idea di associare la crescita del valore economico intorno alla tradizionale privatizzazione e rigenerazione edilizia. Si è dimostrato in questi anni che è possibile una strada diversa da percorrere attraverso il risanamento, la ristrutturazione, il recupero del paesaggio e della memoria. Ha aperto la strada ad un nuovo modo di progettare la città, aperto, che parta dal miglioramento della qualità della vita delle persone, attraverso la partecipazione e regole il più possibile condivise e la possibilità di controllo dei processi di trasformazione per comprendere quale sia la mediazione per comprendere insieme il Bene Comune.

Facebook: QUARTO PIANETA
Mail: centrosocialequarto@gmail.com
RISERVE NATURALI REGIONALI ORIENTATE DEL LITORALE TARANTINO ORIENTALE

Le Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino Orientale, con un’estensione di circa 1.100 ettari, nascono con la L.R. n. 24 del 23 dicembre 2002 lungo la splendida fascia costiera e nell’immediato entroterra del territorio di Manduria, in provincia di Taranto.
Questa vasta area è uno scrigno naturale tutto da scoprire avvolto da profumi della folta macchia mediterranea, tra le ombre di maestose querce, vaste paludi e alte dune in cui la natura scandisce i propri ritmi al battito delle ali dei fenicotteri rosa, dei cavalieri d’Italia e al lento nuotare delle tartarughe palustri. Un enorme patrimonio naturalistico suddiviso tra:

· i boschi Cuturi Rosamarina, che mostrano l’orgoglio delle querce solenni, testimoni di una storia importante;
· la Salina Monaci, antico sito di raccolta del sale marino che incanta per i riflessi rosa dei tramonti e i colori della macchia mediterranea che si alternano con le stagioni;
· la Palude del Conte, con le sue bianche spiagge;
· la Foce del Fiume Chidro, con le sue risorgive e i suoi siti archeologici, incanto degli immersionisti.

L’area protetta ha da pochi anni la sua sede operativa nella Casa del Parco – masseria Marina, fucina di tutte le attività di promozione turistica, culturale e didattica e sede logistica per l’antincendio boschivo, con la collaborazione dell’ARIF Puglia. Al suo interno è presente un infopoint naturalistico e una sala corsi attrezzata per i laboratori didattici e per sessioni di educazione ambientale. Dalla sua torre, un tempo si osservava la temibile avanzata dal nemico saraceno mentre oggi ci si ricongiunge con la natura, complici un panorama a perdita d’occhio. Le attività naturalistiche proposte dalla Riserva sono cicloescursioni, trekking, birdwatching, snorkeling, escursioni in barca… sempre accompagnate da degustazioni di prodotti tipici.
SOROPTIMIST (PESCARA)

Il Soroptimist International è un’associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale che rappresentano categorie professionali diverse, favorendo così il dibattito interno e un’ampia e diversificata circolazione d’idee. Opera, attraverso progetti, per la promozione dei diritti umani, l’avanzamento della condizione femminile e l’accettazione delle diversità. l Soroptimist di Pescara in particolare è impegnato anche in progetti relativi alla sostenibilità ambientale e alla salvaguardia della biodiversità, come il progetto dell’Oasi delle api.
VIVAI PRO NATURA

L’Associazione per i Vivai Pro Natura è un’organizzazione di volontariato ecologista federata a Pro Natura, specializzata nella difesa della fitodiversità che persegue attraverso la gestione di un vivaio di piante autoctone di origine locale, e la diffusione della conoscenza della botanica attraverso iniziative di educazione ambientale. Negli ultimi anni questo impegno ha assunto anche la forma di realizzazione di aiuole per la biodiversità in ambito urbane, nelle quali vengono piantate piante autoctone da noi propagate e coltivate in luogo di cultivar ornamentali di scarso o nullo interesse ecologico o naturalistico. 

Link al sito web: http://www.vivaipronatura.it/
VIVIAMOLAQ (L’AQUILA) 

Tra le diverse iniziative di rinascita della città di L’Aquila, un gruppo di studenti ed ex studenti dell’Ateneo cittadino ha dato vita a Viviamolaq. Sono stati così organizzati laboratori territoriali di architettura partecipata. In essi gli stessi fruitori apportano contributi in un processo di scambio di idee per attuare criteri di coprogettazione e autocostruzione negli ambiti disponibili nella fase post terremoto: interstizi urbani, aree confinali dei nuovi aggregati della ricostruzione, aree dismesse o di suolo agricolo periurbano. L’obiettivo è apportare una diversa capacità creativa e progettuale per ridefinire ruoli e destinazioni degli spazi comuni e aggregativi della città.

Link al sito web: http://www.viviamolaq.com/
VIVI COLLE DELL’ORSO ODV (CAMPOBASSO) 

Associazione attiva su vari fronti: teatro, attività motorie,
solidarietà, gestione del verde con un dog park, un piccolo parco
ed un orto conservativo. Con il “progetto di verde condiviso” con il
Comune di Campobasso, l’Associazione gestisce 15100 mq di verde. E’
stato avviato un campo conservativo con alberi da frutta in piena città,
in zona non affollata dal traffico. Recentemente son state messe in atto
una serie di piccole iniziative per scoprire la biodiversità autoctona del
posto, che ben si sposano con il progetto Urban Nature.

Pagina Facebook @vivicolledellorso

MUSEI E FONDAZIONI

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI MUSEI SCIENTIFICI (ANMS)

L’Associazione Nazionale dei Musei Scientifici (ANMS) promuovere l’azione dei musei scientifici italiani. Nel 1972 nasce come strumento di diffusione della museologia scientifica in Italia e di collegamento fra le Istituzioni e gli operatori interessati. L’azione dell’ANMS si sviluppa attraverso l’organizzazione di congressi, convegni, seminari, incontri tematici che favoriscono lo scambio delle opinioni e l’aggiornamento, la pubblicazione della rivista specializzata Museologia Scientifica che permette un continuo flusso di notizie fra i Musei.

ANMS è partner di Urban Nature fin dalla prima edizione, collabora attivamente alle iniziative didattiche, ai seminari e agli eventi sul territorio.
BOLZANO – MUSEO DI SCIENZE NATURALI DELL’ALTO ADIGE

Il Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige è il centro di documentazione per la flora e la fauna e dei fossili rilevati in Alto Adige. Segue attività di ricerca, organizza mostre, eventi scientifici e divulgativi, offre laboratori e guide per scuole e tante attività per interessati nel loro tempo libero seguendo la via dello scoprire divertendosi e rispettando il prossimo, sia animale sia vegetale.
 
Link: Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige a Bolzano – Punto di partenza
Loghi: Stampa – Naturmuseum Südtirol (natura.museum)
BRESCIAMUSEO CIVICO DI SCIENZE NATURALI

Il Museo di Scienze Naturali di Brescia e il Settore Sostenibilità Ambientale da anni promuovono una campagna di Citizen Science “GERT- Biodiversità Brescia” in collaborazione con la Consulta per l’Ambiente del Comune di Brescia e le Associazioni naturalistiche che collaborano con il Museo. GERT-Biodiversità Brescia è ospite nelle campagne di rilevamento della APP del progetto CSMON-LIFE, i cui dati geolocalizzati raccolti dai cittadini, dopo essere stati validati da esperti delle associazioni naturalistiche cittadine, confluiscono nel NETWORK NAZIONALE per la Biodiversità. Dal 2016 ad oggi sono stati raccolti circa 8.000 dati, in parte utilizzati per la stesura di studi naturalistici a supporto della pianificazione territoriale del Comune di Brescia.

Link alla pagina web: Museo Civico di Scienze Naturali di Brescia 
CHIETI – MUSEO DELL’UNIVERSITÀ “G. D’ANNUNZIO”

Museo Scientifico dedicato alla conoscenza e alla divulgazione delle Scienze Naturali e della Storia della Scienza, con particolare vocazione verso gli aspetti biologici e medici che emergono dalla ricerca archeologica, medica, antropologica e paleontologica. Nella sezione di Storia naturale sono esposti reperti naturalistici di molte specie animali e vegetali, con alcune di esse conviviamo e condividiamo gli spazi della nostra quotidianità. Offrire ai visitatori la possibilità di conoscerle è un modo per dare valore alla biodiversità urbana e far riflettere su come possiamo difenderla in quanto valore per la qualità e la vivibilità stessa delle nostre città. Il Museo universitario dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti – Pescara parteciperà all’evento Urban Nature con l’organizzazione di laboratori didattci e mostre in collaborazione con il WWF Chieti-Pescara, con la Sezione Abruzzo e Molise della Societas Herpetologica Italica (SHI) e con i Carabinieri CITES Comando Gruppo Nucleo Forestale di Pescara.

Link al sito web: https://www.museo.unich.it
COSENZA – MUSNOB – MUSEO DI STORIA NATURALE ED ORTO BOTANICO

Il MuSNOB—Museo di Storia Naturale ed Orto Botanico comprende quattro Sezioni: l’Orto Botanico, la Sezione di Zoologia, la Sezione di Paleontologia e la Sezione di Mineralogia e Petrografia. Le principali attività di ricerca rientrano nel campo della biosistematica, tassonomia, conservazione della Natura e biogeografia, con particolare attenzione al patrimonio naturale della Calabria. Le ricerche sono volte all’approfondimento di specifici temi d’indagine riguardanti entità e gruppi critici della flora vascolare e della fauna, e sulle zoocenosi e le comunità vegetali di alcuni ambiti territoriale della regione. Il MuSNOB, grazie alle conoscenze e alle competenze sviluppate, offre un qualificato servizio al territorio sia nel campo della divulgazione che in quello della progettazione, avente come fine la conservazione della natura.
FIRENZE – ORTO BOTANICO GIARDINO DEI SEMPLICI

L’Orto botanico “Giardino dei Semplici” di Firenze fa parte del Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Firenze ed è uno degli Orti botanici universitari più antichi al mondo. Fondato nel 1545 da Cosimo I de’ Medici come luogo dedicato agli studenti dove poter osservare e studiare le piante officinali, oggi è un’Istituzione dove le collezioni di piante supportano le attività di divulgazione, educazione, conservazione della biodiversità, ricerca. Grande spazio oggi è dedicato al tema dell’agricoltura urbana sostenibile.
MILAZZO – MUMA – MUSEO DEL MARE

Il MuMa – Museo del Mare di Milazzo, sito nel Castello di Milazzo, è un viaggio spirituale per riscoprire l’armonia tra uomo e mare attraverso scienza e arte. Il MuMa nasce dalla commovente e tragica storia di un Capodoglio, ribattezzato “Siso”, che nell’estate del 2017 ha trovato la morte a largo delle Isole Eolie a causa di una rete da pesca illegale. Dopo lo straordinario recupero delle ossa e la ricostruzione dello scheletro effettuata dal Biologo Carmelo Isgrò, è nata l’idea di realizzare un museo. Il MuMa non è il classico Museo del Mare ma un luogo dove la Scienza incontra l’Arte intesa nelle sue sfaccettature più ampie. Il visitatore vivrà al suo interno un’esperienza di conoscenza grazie a video didattici interattivi, esperienze di realtà virtuale, realtà aumentata e installazioni artistiche multimediali che lo porteranno a prendere coscienza degli impatti antropici, per un necessario cambiamento del rapporto uomo-mare.
MODENA – POLO MUSEALE UNIMORE (UNIVERSITÀ DI MODENA E REGGIO EMILIA) – MUSEO DI ZOOLOGIA E ANATOMIA COMPARATA

Le attività proposte dal Museo sono volte alla valorizzazione della biodiversità locale con percorsi didattici e laboratori incentrati sulla scoperta degli abitanti di prati, siepi, orti, stagni e piantate dei parchi delle scuole e della città al fine di sensibilizzare i partecipanti alla straordinaria e preziosa varietà di forme di vita che quotidianamente ci circonda.

Link al sito web: http://www.polomuseale.unimore.it/site/home.html
NAPOLI – FONDAZIONE IDIS – CITTÀ DELLA SCIENZA

La Fondazione lavora per costruire un’economia basata sulla conoscenza, capace di creare lavoro vero e di qualità e maggiore coesione sociale. Città della Scienza, in collaborazione con il Gruppo WWF di Napoli, dedica un intero weekend all’ “Urban Nature” con approfondimenti e laboratori coinvolgenti e stimolanti in openair per creare una ” Festa della Biodiversità Urbana” negli spazi del Giardino della Scienza dove bambini (e adulti) possano incontrare gli esperti per chiacchierare sul verde urbano; partecipare ai laboratori a tema scientifico e trascorrere così una giornata spensierata ma istruttiva all’aria aperta.

Link al sito web: http://www.cittadellascienza.it/
PERUGIA – CENTRO DI ATENEO PER I MUSEI SCIENTIFICI DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

Il CAMS è un Centro di Servizi dell’Università degli Studi di Perugia, fondato nel 1994 con lo scopo prioritario di conservare, documentare e valorizzare il patrimonio culturale rappresentato dalle collezioni scientifiche dell’Ateneo perugino. I musei del CAMS contengono raccolte storiche e viventi che testimoniano la biodiversità nella sua globalità: sia quella locale, sia quella internazionale rappresentata da campioni provenienti da aree extraeuropee e costituite da scienziati e naturalisti-esploratori già a partire dal XVIII secolo. Il Centro svolge attività e fornisce servizi anche nell’ambito dell’ideazione, progettazione, e realizzazione di strutture espositive, temporanee e permanenti, destinate a sostegno della didattica universitaria e dell’educazione naturalistica in ambito extrauniversitario.

Link al sito web: https://www.cams.unipg.it/
PESCARA – MUSEO UNIVERSITARIO DI CHIETI

Il Museo Universitario di Chieti è un museo scientifico che contribuisce a caratterizzare l’Ateneo “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara con uno spazio espositivo dedicato alla conoscenza e alla divulgazione delle Scienze Naturali e della Storia della Scienza, con particolare vocazione verso gli aspetti biologici e medici che emergono dalla ricerca archeologica, medica, antropologica e paleontologica. Le collezioni del Museo annoverano al momento oltre 20.100 record di natura paleontologica, preistorica, antropologica, botanica, zoologica, malacologica e successivamente si sono arricchite di strumenti scientifici e medico-scientifici, modelli anatomici ed opere di arte moderna e contemporanea.
PRATO – FONDAZIONE PARSEC – PARCO DELLE SCIENZE E DELLA CULTURA CENTRO DI SCIENZE NATURALI

Ex Centro di Scienze Naturali, si è operata in difesa dell’ambiente e della biodiversità sin dagli albori della sua Istituzione attraverso iniziative rivolte al pubblico con incontri sul riconoscimento dei rettili del territorio e degli anfibi delle zone lacustri della città; svolge attività dedicate alla divulgazione e conoscenza delle emergenze floristiche e faunistiche e della biodiversità del territorio (Aree Naturale Protetta delle Cascine di Tavola, Piste ciclabili del Bisenzio e un concorso scolastico “Le mie Cicogne” per sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle zone di nidificazione di questi esemplari che sono tornati a popolare il contesto urbano).
 
Link al sito web: http://www.csn.prato.it/
ROMA – CITTÀ DELLA SCIENZA

Il Science Centre di Città della Scienza è il primo museo scientifico interattivo italiano. Un luogo di sperimentazione, apprendimento, divertimento, incontro e dialogo costruttivo con la scienza e la tecnologia, ma è anche un importante strumento di educazione e diffusione della cultura scientifica attraverso mostre, incontri con scienziati, campagne e attività di promozione della scienza e della tecnologia, ma anche di divertimento intelligente per tutta la famiglia.

Attualmente le aree espositive del Science Centre sono composte da:

• Corporea, il Museo del Corpo Umano
• Planetario 3D
• Mostra interattiva dedicata al Mare
• INSETTI & CO. La nuova area espositiva dedicata agli insetti
• Mostra Missione Antartide
• Mostra Extreme Tour

Inoltre, il Science Centre è arricchito da spazi laboratoriali dove vengono svolte tutte le attività dedicate alle famiglie e alle scuole nella programmazione settimanale.

Link al sito web: http://www.cittadellascienza.it/
ROMA – EXPLORA – MUSEO DEI BAMBINI 
 
Explora, il Museo dei bambini di Roma ospita ogni anno scuole e famiglie proponendo attività e laboratori su diversi argomenti, come scienza, nuove tecnologie e ambiente. Grazie al gioco e alla metodologia del learning by doing, i bambini apprendono sul campo ed in prima persona temi anche complessi, da elaborare in un secondo tempo, anche tramite l’approccio non formale del contesto del museo

Link al sito web: www.mdbr.it 
TRENTO – MUSE – MUSEO DELLE SCIENZE DI TRENTO

Il MUSE, dal 2019, è membro di ECSA l’Associazione Europea di Citizen Science e che da alcuni anni progetta eventi di Citizen Science sul proprio territorio rivolti sia alle scuole secondarie di primo e secondo grado, che al pubblico generico e alle comunità locali.
L’ultima esperienza riguarda l’evento internazionale City Nature Challenge 2021, in occasione del quale l’ente ha collaborato a fianco di altre 14 città italiane, nel Cluster Biodiversità Italia, coordinato da Alessandra Flore e Antonio Riontino. In questa occasione i ricercatori del museo hanno incontrato cittadini, studenti e professori trentini coinvolgendoli nel monitoraggio della biodiversità urbana.

Link al sito web: https://www.muse.it/it/Esplora/Citizen-Science/Pagine/City-nature-challenge.aspx
TREVISO – MUSEO DI STORIA NATURALE E ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA

Il Museo raccoglie, conserva, studia e divulga la memoria naturalistica e storico-archeologica del territorio. Tra le varie attività istituzionali (conservazione e ricerca, didattica con le scuole, esposizioni temporanee, divulgazione con tutti i tipi di pubblici), il Museo Civico da anni propone attività ludico-didattiche-educative sulla conoscenza del patrimonio cittadino con serate a tema, conferenze, escursioni e passeggiate notturne dedicate alla biodiversità urbana, all’astronomia e archeologia, iniziative chiamate “caccia a…” (es. “caccia alla roccia” per far conoscere le caratteristiche delle rocce usate in ambito edile per le vie del Centro, “Caccia alla pianta” con attività di determinazione delle specie di piante del parco cittadino ecc.). In occasione di Urban Nature verrà coinvolta l’ Associazione Gruppo Naturalistico Bellona – Sezione Astronomia e il Gruppo Chillychat, formato da giovani laureati in materie scientifiche e con vocazione alla divulgazione.

Link al sito web: www.museomontebelluna.it
VICENZA – IL MUSEO CIVICO “D. DAL LAGO” DI VALDAGNO

È un museo del territorio che con rocce, fossili, minerali e reperti archeologici racconta l’evoluzione del paesaggio e delle forme di vita della Valle dell’Agno.

Link al sito web: www.comune.valdagno.vi.it/eventi/museo-civico-d.-dal-lago
VICENZA – MUSEO CIVICO “G. ZANNATO” DI MONTECCHIO MAGGIORE

Conserva ed espone testimonianze archeologiche e naturalistiche relative al territorio dell’Ovest Vicentino, svolge attività di ricerca, di didattica e divulgazione. Si distingue per la sua importanza internazionale la collezione di granchi fossili; altre collezioni naturalistiche riguardano altri fossili del territorio e minerali e gemme del vicentino. Le testimonianze archeologiche vanno dalla preistoria a fino ai Longobardi.
Per il secondo anno consecutivo il Museo Zannato, assieme a WWF Vicenza-Padova e l’Ufficio Verde Pubblico del Comune di Montecchio Maggiore, aderisce all’iniziativa nazionale Urban Nature.

Link al sito web: www.museozannato.it
La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.