one million ponds | WWF Italy

La Campagna One Million Ponds -1000 nuovi piccoli stagni- prosegue in occasione della Giornata Oasi.

Dopo la grande partecipazione nel 2018 alla nostra campagna per favorire la realizzazione di tante nuove piccole zone umide, la seconda edizione di One Million Ponds torna anche quest'anno. 

Nella Giornata delle Oasi, domenica 19 maggio, sarà dedicata particolare attenzione alle piccole zone umide con attività rivolte alla sensiblizzazione e alla conoscenza di questi ambienti. Nelle nostre Oasi e nelle Organizzazioni Affiliate sarà possibile svolgere numerose attività con i nostri volontari per la cura delle zone umide: 

  • Laboratori volti a illustrare la realizzazione e/o ripristino di stagni, fontanili, pozze e abbeveratoi. I laboratori saranno momenti di formazione che vi permetteranno di riproporre questi piccoli ambienti nel giardino di casa, della scuola o in un parco. 

  • Visite guidate alle scoperta delle zone umide del nostro territorio per conoscere gli aspetti naturalistici e storico-culturali di questi ambienti. Alcune zone umide infattti sono legate alle passate attività tradizionali. 

  • Eventi di Citizien science finalizzati alla ricerca di particolati piante aquatiche, insetti, molluschi, crostacei, anfibi e rettili rari nelle piccole zone umide, utilizzando l'App iNaturalist. 

  • Pulizia e riqualificazione di piccole zone umide abbandonate e degradate.​​
     

Scopri la Giornata Oasi >>

Per partecipare alle attività con i nostri volontari, scrivici tramite mail all'indirizzo conservazione@wwf.it

La campagna One Millions Ponds del Freshwater Habitats Trust

Il “Freshwater Habitats Trust”, tra il 2008 e il 2012, ha promosso nel Regno Unito “One million ponds” una campagna per la tutela e il recupero di piccole zone umide rivolgendosi alle istituzioni, alle associazioni, e ai cittadini. 

Una parte importante di questa iniziativa è stata rappresentata da una vasta campagna informativa e di sensibilizzazione per questi habitat e per le specie che li abitano, accompagnata da un censimento diffuso nel territorio. Successivamente è stato realizzato il “Pond Habitat Action Plan (HAP)”, che ha consentito di identificare  aree adatte alla creazione di stagni, avviando poi il “Million Ponds Project”

© AAL
© Alessandro Bonetti

L'obiettivo della campagna

Stagni, acquitrini, sorgenti, pozze temporanee e tantissime altre tipologie di habitat di  piccole dimensioni con acqua stagnanti costituiscono un' importante risorsa per la tutela della nostra biodiversità d’acqua dolce e la sopravvivenza di molte specie di invertebrati e di anfibi.

Lo scopo della nostra campagna è far comprendere l'importanza del ruolo che le zone umide ricoprono nel nostro Paese e chiedere una mano per conservare questa preziosa risorsa che appartiene a tutti noi.

La tutela, il ripristino e la creazione di questi habitat ci permette di: 

• Proteggere numerose specie di flora e di “piccola” fauna che altrimenti andrebbero perse. 
• Ridurre la frammentazione degli habitat costituendo stepping stones per più efficienti reti ecologiche
• Favorire nelle città il drenaggio urbano sostenibile   
• Divulgare criteri per la costruzione di piccole zone umide 
• Sensibilizzare l’opinione pubblica per la conservazione della biodiversità d’acqua dolce  

Costruisci il tuo specchio d'acqua !

Possiamo contribuire concretamente alla tutela degli anfibi e della fauna acquatica realizzando uno stagno o ripristinando vecchie strutture, come abbeveratoi, fontanili, pozze…. E’ semplice e ci si può rifare a  guide o manuali di consigli per la creazione di piccole zone umide (es “Pond Management guide from Freshwater Habitats Trust” o ad altre consolidate esperienze che vogliamo condividere con voi :


Scarica qui il manuale per imparare a costruire uno stagno a scuola >> 
Scopri come ristrutturare un fontanile >>

Progetto Batracofauna >>
Esperienza Oasi WWFStagni di Focognano >>
Laghi e stagni all'Oasi Bosco WWF di Vanzago >>
Report Salamandrina perspicillata stazione di San Luca 2018 >>
Osservazione faunistiche nell'Oasi del Molino Grande 2017 >>
Salamandrina perspicilata al parco della Chiusa >>

 

Diventa grande con la Natura!

Riprodurre uno stagno vicino alla scuola è un progetto ambizioso e di grande utilità per la natura, molto più di quanto si possa immaginare. I lavori manuali possono essere faticosi, ma la sorpresa di vedere una fitta schiera di piante e animali selvatici, ai quali avrete consentito la vita, vi ricompenserà della fatica fatta e il vostro piccolo ecosistema si arricchirà sempre più di anno in anno.

Lo stagno è un ambiente ricco di stimoli per “fare scuola in modo nuovo”

Leggi l'articolo scritto dalla 5 A e dalla 5 B della scuola elementare Balella di Piangipane di Ravenna>>

Diventa socio panda club, porta la natura nella tua classe!

Per maggiori info scrivi a scuole@wwf.it

©: Alessandro Bonetti

One Million Ponds nel 2018

Lo scorso anno la partecipazione alla Campagna ONE MILLION PONDS è stata davvero molto ampia. Durante l'arco dell'intera durata della campagna abbiamo ricevuto 1221 segnalazioni, censito oltre 1800  piccole zone umide e raccolto centinaia di foto di ambienti suggestivi e delle creature che li abitano. 

Piccole zone umide in Italia

Per informazioni sulla Campagna One Million Ponds scrivi a conservazione@wwf.t

Ultime notizie

Un'ansa del fiume Sangro

Salviamo i boschi lungo i fiumi

Il WWF denuncia il taglio selvaggio sulle sponde e invita i cittadini a segnalare gli interventi distruttivi

18 Sep 2019 Leggi tutto »
Meandri del Tevere

Il ruolo dei fiumi è vitale per l'adattamento al cambiamento climatico

Il nuovo rapporto di WWF e AB InBev spiega gli impatti del clima sugli ecosistemi di acqua dolce

15 Jul 2019 Leggi tutto »