Pandanews

Gomitolorosa e WWF per le api

Dalle 9 alle 14 del 20 maggio nella sede del WWF Lombardia, una festa con laboratori di uncinetto, incontri e giochi a tema

A Milano una festa per la tutela delle api

In occasione della giornata mondiale delle api, venerdì 20 maggio, Gomitolorosa, WWF e Green City Italia propongono una giornata di attività, laboratori e iniziative dedicate alla tutela delle api. 

Nella sede di WWF Lombardia, all’interno dei Giardini Pippa Bacca, in Via T. da Cazzaniga, Gomitolorosa, insieme a rappresentanti di WWF Lombardia e WWF Young, Green City Italia, Pink-Up e L’ORMA, proporranno laboratori sul tema “api e natura” che coinvolgeranno moltissimi bambini delle elementari, oltre a laboratori di uncinetto e di cucito per adulti organizzati da Gomitolorosa.

Nei mesi scorsi le volontarie e i volontari de Il Filo Che Unisce, gli appassionati di maglia dell’associazione Gomitolorosa hanno realizzato oltre tremila esagoni, che ricordano la forma delle cellette dell’alveare e centinaia di apette operose che si sono trasformate in meravigliose copertine per culla, elegantissime borse da passeggio e comodissimi cuscini d’arredo. Tutti questi oggetti artigianali saranno donati a WWF ITALIA a sostegno della campagna BEE SAFE per salvare le Api.

Il programma della giornata

  • Dalle ore 9 e per tutta la mattinata, troverete laboratori organizzati da WWF, Green City Italia, PINK-UP e L’ORMA sul tema “api e natura” che coinvolgeranno moltissimi bambini delle elementari.
  • Dalle 9 alle 14 le volontarie di Gomitolorosa vi aspetto per un laboratorio gratuito di uncinetto e di cucito
  • Alle ore 11.30, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente e al Verde del Comune di Milano Elena Grandi, del presidente del Municipio1, Mattia Abdu e del presidente di Green City Italia, Andreas Kipar , il presidente di Gomitolorosa, Alberto Costa, avrà il piacere di donare ufficialmente tutti i manufatti realizzati dal network IL FILO CHE UNISCE a supporto del progetto BEE SAFE di WWF ITALIA consegnandoli a Gianni Del Pero, Delegato WWF Italia per la Lombardia.

SUL FILO DELL’ARTE (www.facebook.com/sulfilodellarte) che si occuperà di rendere questo meraviglioso parco nel cuore di Milano ancora più interessante e colorato con manufatti artistici di grande complessità esecutiva, contribuendo fattivamente a rendere la celebrazione delle api ancora più suggestiva.

Ad accompagnare la manifestazione ci sarà un punto ristoro con prodotti sani, naturali e provenienti da filiere selezionate a cura di “ZeroPerCento – La Bottega Etica” (www.zeropercento.org), un’esperienza di accoglienza e di eccellenza, che si propone di introdurre al lavoro i giovani con disabilità intellettive.

«Gomitolorosa è una onlus che promuove la lanaterapia, il lavoro a maglia negli ospedali italiani, come strumento per ridurre l’ansia in pazienti, soprattutto oncologici», spiega il presidente Alberto Costa. «Tutti i nostri gomitoli sono di pura lana vergine certificata in 14 diversi colori secondo un codice internazionale che attribuisce ad ogni malattia una tonalità differente. Ma soprattutto sono prodotti utilizzando lana italiana in sovrapproduzione. Da dieci anni, infatti, siamo impegnati nel recupero della lana autoctona italiana di scarto (altrimenti bruciata o abbandonata nei campi. Il tema della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente è da sempre al centro delle nostre iniziative». Dal 2012, anno della sua fondazione, Gomitolorosa ha recuperato 14.000 kg di lana sucida. Da un kg di lana sudicia, dopo la lavorazione, si ottengono circa 4 gomitoli da 100 grammi: il necessario per una maglia. «Il progetto di maglia solidale SAVE THE BEES, volto a sostenere anche con l’uncinetto l’impegno verso l’ambiente e la biodiversità, è solo il secondo di quattro progetti di maglia solidale che l’Associazione Gomitolorosa ha programmato per l’anno 2022, per portare benessere, solidarietà e supportare l’ambiente.

«Quasi il 90% delle piante selvatiche con fiore dipendono dall’impollinazione animale, l’80% delle piante producono cibo e prodotti dell’industria richiede l’impollinazione da parte non solo di api domestiche e selvatiche, ma anche di vespe, farfalle, falene, coleotteri, uccelli, pipistrelli ed altri vertebrati. Insieme garantiscono l’impollinazione dei fiori da cui dipende il 35% della produzione agricola mondiale, con un valore economico stimato di oltre 153 miliardi di euro a livello globale e 22 miliardi di euro nella sola Europa. Il WWF- dice il Delegato del WWF Lombardia Gianni Del Pero,- è da anni impegnato nella tutela delle Api con il progetto BeeSafe, un’azione del WWF Italia che si inserisce nella Campagna “Cambia la Terra” per un’agricoltura libera dai pesticidi e l’aumento della superficie agricola condotta con pratiche agricole ecologiche. Parlare di impollinatori e di Api, anche e soprattutto a Milano, significa parlare di biodiversità, sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile e agrobiodiversità, cambiamenti climatici, inquinamento, ecosistemi, monitoraggio ambientale. E grazie a GomitoloRosa ne parliamo nella Giornata Internazionale delle Api e continueremo a parlarne accompagnati dai prodotti in lana del progetto SAVE THE BEES, sintesi di transizione ecologica e economia circolare in pratica».

«Oggi ricordiamo la nostra vicinanza ad una natura operosa, previdente e solidale nel garantire la sopravvivenza e la produzione dei beni indispensabili alla procreazione», commenta Andreas Kipar, presidente dell’associazione Green City Italia. «Osservare, con rispetto e simpatia le api, ci consente di ripensare la nostra vita urbana, poco efficiente, per niente previdente e solidale solo nei momenti di estrema emergenza. Continuiamo a batterci per una città verde, amica delle api e promotrice della biodiversità che garantisce la nostra sopravvivenza! È giusto ricordare che proprio la varietà floristica dei nostri giardini e terrazzi, il sempre minor inquinamento urbano, l’isola di calore e l’assenza di pesticidi permette a tante città italiane, come la nostra, di accogliere centinaia di arnie che producono un ottimo miele “di città”».

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.