Pandanews

Si al distretto biologico in Trentino

In campo per sostenere il referendum del 26 settembre che vuole creare un biodistretto nell'intera provincia di Trento

Il referendum

SI al biologico. Domenica 26 settembre i residenti da almeno un anno in Trentino saranno chiamati a votare il referendum per l’istituzione di un distretto bio nella provincia e il WWF Italia scende in campo a sostegno del comitato promotore, invitando tutti i suoi soci e simpatizzanti ad andare a votare.

Consumi BIO in crescita

I dati sulla crescita dei consumi nazionali di prodotti biologici presentati oggi al SANA di Bologna nell’evento Rivoluzione BIO, registrano un +4% nell’ultimo anno nei consumi domestici e +10% nella ristorazione, per un valore di 4,5 miliardi di euro -nonostante il prezzo più alto in media del 4,7% rispetto ai prodotti convenzionali. Anche l’esportazione di prodotti Bio “Made in Italy” nell’ultimo anno è cresciuta dell’11%, per un valore di 2,9 miliardi di euro. Si conferma quindi il valore di un’agricoltura libera da pesticidi.

Cos’è un bio-distretto

Il Bio-Distretto è un’area geografica naturalmente vocata al biologico dove agricoltori, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse, partendo proprio dal modello biologico di produzione e consumo che libera l’agricoltura e i suoi prodotti dai pericolosi pesticidi e promuove filiere corte, gruppi di acquisto, mense pubbliche biologiche. Un modello di produzione e consumo virtuoso quanto necessario, che si inserisce in pieno nelle numerose iniziative portate avanti per la salvaguardia degli insetti impollinatori dall’eccessivo uso di agrofarmaci, la promozione della legge nazionale sull’agricoltura biologica e la difesa delle Strategie EU Farm to Fork e Biodiversità 2030.

  • Referendum sul bio in Trentino
    Referendum sul bio in Trentino

    Leggi il comunicato stampa e scopri di più

Con la nascita di un bio-distretto vengono messe in rete le risorse naturali, culturali, produttive di un territorio che vengono valorizzate da politiche locali orientate alla salvaguardia dell’ambiente, delle tradizioni e dei saperi locali.

I cittadini del Trentino hanno l’occasione per avviare una vera transizione ecologica nel loro territorio, ma dal valore nazionale ed europeo. Agiamo ora con urgenza per limitare il nostro impatto sull’unica Terra che abbiamo

Donatella Bianchi, Presidente WWF Italia
La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.