Il Fiume Sagittario vittima delle centrali idroelettriche | WWF Italy

Il Fiume Sagittario vittima delle centrali idroelettriche

Notizie pubblicate su 03 September 2013   |  
L'Oasi WWF Gole del Sagittario (Aq)
L'Oasi WWF Gole del Sagittario (Aq)
© WWF Italia/A. Agapito

Progetto alla Regione Abruzzo per convogliare l'acqua del Fiume Sagittario ad uso idroelettrico

Un progetto per l'uso a scopo idroelettrico delle acque del Fiume Sagittario è stata presentata alla Regione Abruzzo. Due le richieste di captazione per il Fiume Sagittario, una a Pratola Peligna e l'altra a Bugnara. Solo una delle captazioni ridurrebbe la portata del fiume Sagittario a meno di 1/3 per ben 2,5 km. Il WWF ritiene che i fiumi abruzzesi soffrano già numerose pressioni da parte dell'uomo, da captazioni per usi irriguo ed idroelettrico a scarichi non depurati. Il fiume nel tratto di Bugnara conserva un minimo di qualità ambientale,  a Pratola Peligna, invece la qualità è già stata minata. Tali captazioni peggiorerebbe ulteriormente la situazione del Fiume Sagittario. La produzione di energia da fonte rinnovabile non può causare il depauperamento del patrimonio ambientale abruzzese: già adesso c'è un eccesso di capacità produttiva degli impianti idroelettrici di circa il 50% . Il veri obiettivi dovrebbe essere quello dell'efficienza energetica, del risparmio, su cui vi sono margini enormi di miglioramento, e della sostenibilità ambientale. Il WWF invita i cittadini e le associazioni del territorio a presentare osservazioni utili per conservare il nostro ambiente.  
L'Oasi WWF Gole del Sagittario (Aq)
L'Oasi WWF Gole del Sagittario (Aq)
© WWF Italia/A. Agapito Enlarge

Commenti

blog comments powered by Disqus