Pandanews

Mulino Bianco premia le aziende agricole

Annunciati i vincitrici del contest fotografico “I fiori del Mulino”, per il campo fiorito più bello

A Parma il contest fotografico “I fiori del Mulino”

Due anni fa Mulino Bianco, in partnership con il WWF, ha lanciato il progetto La Carta del Mulino, disciplinare di agricoltura sostenibile dedicato alla farina di grano tenero. Oggi a Parma l’azienda ha premiato le aziende agricole vincitrici del contest fotografico “I fiori del Mulino”, che si sono distinte nel coltivare il campo fiorito più bello.

Realizzata in collaborazione con WWF Italia, Università di Bologna, Università della Tuscia e OpenFields, la Carta del Mulino è costituita da 10 regole a cui gli agricoltori devono attenersi, pensate per garantire qualità nei prodotti, supportare il lavoro delle comunità di agricoltori e restituire spazio alla natura negli agroecosistemi, favorendo la biodiversità.

La foto vincitrice del contest

Dal 2017 a oggi 2.700 agricoltori coinvolti e oltre 100 prodotti

Tra le regole c’è la rotazione delle colture; il divieto di utilizzo di sostanze chimiche di sintesi della classe di neonicotinoidi, pericolose per le api e altri impollinatori. La promozione di metodi fisici per la conservazione del grano; l’impegno a destinare ogni anno il 3% dei campi di grano tenero – pari a circa 1.800 campi di calcio – a fiori da impollinazione, in modo da salvaguardare l’ecosistema di api ed insetti, favorendo così la biodiversità. Si tratta di vere e proprie oasi d’interesse ecologico che rappresentano il 3% dell’intero campo di grano tenero, fondamentali per la proliferazione delle api e di altri insetti preziosi per l’ecosistema. Queste aree, non essendo trattate con prodotti chimici e avendo una fioritura progressiva e prolungata, permettono l’insediamento d’insetti impollinatori, di predatori naturali dei parassiti e di animali di vario genere.

I vantaggi della Carta del Mulino sono numerosi. Si va dal preservare la struttura del suolo e incrementarne la fertilità della terra al favorire la vita degli insetti impollinatori. L’impegno di Mulino Bianco per sensibilizzare sulla tutela della natura ha portato anche a concretizzare un’altra iniziativa. In prossimità dei campi di grano tenero del progetto Carta del Mulino sono stati installati 300 “Mulini delle api”, vere e proprie casette dove i preziosi insetti impollinatori possono nidificare e riprodursi. L’iniziativa è in crescita: entro la fine del 2022 si prevede che i rifugi saranno presenti in prossimità di circa 600 campi di grano tenero.

Oggi a Parma ad essere premiata per il campo di fiori più bello è stata l’Azienda Agricola Dallagà Marina che opera da decenni in provincia di Rovigo, nel territorio del medio Polesine.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.