Pandanews

Cesare Cremonini e le tartarughe marine

Il celebre artista , in vacanza a Maratea, ha voluto assistere alla nascita dei piccoli di Caretta caretta

“Grazie WWFitalia e WWFMaratea. Il compito molto poetico di guidare le tartarughe appena nate nei loro “100 metri olimpici” verso la vita, è stata una esperienza magica e un piccolo sogno”.

“Assistere alla schiusa era il mio sogno”

Sono le parole di Cesare Cremonini, il popolare artista che la notte scorsa è voluto essere presente a tutti i costi vicino al nido di tartaruga marina di Maratea (località che frequenta fin da bambino) con gli attivisti WWF. La fortuna ha voluto che intorno alle 22 cominciassero a sbucare dalla sabbia 1, 2, poi 6 piccoli. Proprio Cesare ha ricevuto il compito di “guidare” i neonati di tartaruga marina verso il mare. E ha realizzato un breve video per raccontare le sue emozioni, postato sui canali social dell’artista.

Ma come è cominciata questa storia ce lo racconta Valentina Paduano, biologa del Network tartarughe marine del WWF Italia. “Da due giorni Cesare ci aveva contattati attraverso l’assessore al Turismo di Maratea. Aveva saputo delle nidificazioni, evento raro per le nostre spiagge, ed era curioso di vedere le piccoline nascere. Abbiamo concordato questa notte sul nido ma gli avevamo detto che non ci sarebbe stata nessuna certezza. Ma è stato fortunato, e alla fine ne sono nate 6. Ieri sera siamo venuti con loro, e con due volontari calabresi del WWF Cosenza-Sila-Pollino , con l’assessore cerano Cesare con la sua compagna e dopo qualche ora verso le 23 sono venute alla luce 2 alla volta le piccoline. Abbiamo affidato a Cesare il compito speciale di guidarle con le luci a infrarossi verso il mare. Era davvero felice”.

“La salvaguardia dell’ambiente – ha poi scritto Cremonini nel suo post, a commento del video – non sempre viene percepita per quello che deve essere: una risorsa per tutto il Paese, per il turismo, per i giovani e per il futuro delle meravigliose coste italiane”.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.