Piantiamo la scuola! | WWF Italy

Piantiamo la scuola!

Idee e progetti per giardini grandi e piccoli.

Nei giardini delle scuole si possono realizzare progetti di riqualificazione del verde dalle infinite opportunità educative grazie a giardini per farfalle, birdgardening, prati fioriti, spirali di erbe aromatiche, angoli profumati, stagni, siepi.

Raccogliendo una richiesta diffusa da parte delle scuole il WWF propone un tema fra i più stimolanti e ricchi di spunti di lavoro, soprattutto per gli alunni delle classi della scuola primaria.


Obiettivi
-  Favorire il contatto con il mondo naturale
-  Esaminare la complessità e la diversità delle componenti viventi e non viventi del giardino
-  Recuperare abilità manuali
-  Elaborare un progetto che coinvolga la comunità scolastica
-  Fornire elementi per la valorizzazione e la divulgazione del progetto 
 

I contenuti
I contenuti trattati riguardano le caratteristiche naturali e strutturali del giardino, lo "studio di fattibilità" per la riorganizzazione dell'area o per la realizzazione di piccole strutture (dalle mangiatoie per uccelli ai nidi per le farfalle) o micro ambienti che compongono il giardino didattico (piccola zona umida, orto delle erbe aromatiche, siepe, ecc.).

 
Materiali
I materiali si compongono in un manuale-guida per i docenti, un quaderno per i ragazzi e 8 schede con suggerimenti per attività pratiche per la classe.

Sono suddivisi in tre percorsi distinti (piccolo, medio, grande) in modo che tutte le classi, anche quelle prive di uno spazio ampio, possano partecipare al progetto.


Progetto n. 1 - Il giardino piccolo piccolo
Da un piccolo vaso ad una semplice fioriera. Come utilizzare fiori, rampicanti e cespugli, frutta e ortaggi per progettare, realizzare e mantenere in buona salute il verde di piccole dimensioni.


Progetto n. 2 - Il giardino delle farfalle
Gli interventi su aree un po' più estese: un'aiuola o un prato. Quali lavori, cosa piantare, da chi farsi aiutare.


Progetto n. 3 - Il giardino abitato
Intervento su tutta l'area che circonda la scuola, individuando spazi per il gioco e la socializzazione, aree per fare scuola con la natura, angoli tranquilli e belli da osservare.