Cosa fare quando incontri...un'ape.

Le api sono imprescindibili per tutti gli ecosistemi. Scopriamo insieme come possiamo, nel nostro piccolo, ridurre al minimo il disturbo e i danni agli esemplari di questo prezioso impollinatore!

Le api sono imprescindibili per la funzionalità di qualsiasi ecosistema, infatti forniscono uno tra i servizi ecosistemici più importanti: l’impollinazione! Purtroppo nell’ultimo secolo a causa degli effetti dei cambiamenti climatici, della distruzione degli habitat, del cambio d’uso del suolo e del non regolamentato uso di pesticidi, le popolazioni di api hanno subito un drastico declino. Nel proprio piccolo è importante ridurre al minimo il disturbo e i danni agli esemplari di questo prezioso impollinatore!

Attenzione ai fiori!

Se durante una passeggiata incontri api in prossimità di fiori, non disturbarle, cerca di allontanarti camminando con calma e resisti alla tentazione di raccogliere piante e fiori! Le api che vedi stanno compiendo un servizio ecosistemico fondamentale per tutti noi: l’impollinazione! 

Niente ansia!

Per quanto questi animali possano provocare un po’ d’agitazione per la paura d’esser punti, non procurarti o non costruire trappole artigianali da posizionare in terrazzo o in giardino: ricordati che senza le api perderemmo ben il 70% della frutta e della verdura che consumiamo abitualmente. 

Mantenere sempre la calma.

Se incontri un’ape mantieni la calma, non correre via e non agitarti! Generalmente un’ape non attacca se non si sente minacciata: i movimenti drastici o inconsulti come agitare le braccia o saltare potrebbero però indurla a sentirsi in una situazione di pericolo e pungerti di conseguenza! 

L’outfit può aiutare.

Se temi particolarmente la puntura di questo insetto e vuoi ridurre al minimo i rischi di essere avvicinato, puoi ricordarti di vestire con colori chiari e poco sgargianti durante le passeggiate e le attività all’aria aperte, in questo modo risulterai meno attrattivo per l’ape che difficilmente si avvicinerà!

E se incontri uno sciame? Il momento della sciamatura è un fenomeno naturale in cui una parte della colonia d’api lascia l’alveare d’origine per fondare una nuova colonia, lasciando spazio ad una nuova regina. Questo fenomeno avviene per diverse cause: l’età, lo stato di salute dell’ape regina, lo spazio nell’alveare o avvolte il clima.

No agli insetticidi.

Mantieni la calma, evita movimenti bruschi e non usare insetticidi. Le api durante la sciamatura sono particolarmente docili, in quanto riempiono il loro addome di scorte mellifere per garantire la sopravvivenza della colonia, scorta che dovrebbero perdere se dovessero difendersi da un attacco nemico.

sempre la giusta distanza.

Mantieni la distanza e abbi pazienza. Lo sciame d’api spesso staziona solo qualche ora, avvolte qualche giorno, dopo aver lasciato l’alveare. Trovato il nuovo nido, si allontaneranno da sole, dirigendosi verso la nuova casa.

Chiama chi ci sa fare!

Contatta un apicoltore della zona. L’apicoltore verrà a prelevare lo sciame in sicurezza e con le giuste precauzioni e strumentazioni. Oppure avvisa i vigili del fuoco. Solo nel caso in cui lo sciame si trovi in punti pericolosi, vicino ad esempio a luoghi di intenso passaggio, avvisa i vigili del fuoco, valuteranno il migliore modo per intervenire, preservando le api. 

E quando ti trovi nei pressi di un’arnia? L’arnia è una struttura artificiale all’interno della quale una famiglia di api domestiche, Apis mellifera, vive, costruisce il proprio nido e cresce. Una colonia di api nell’arnia può raggiungere fino a circa 60.000 individui costituite da tre caste: l’ape regina, i fuchi e le api operaie. Quest’ultime costituiscono di norma la parte più numerosa della colonia. L’insieme di più arnie vicine viene chiamato apiario. 

Distanza di sicurezza.

Le api domestiche non sono particolarmente aggressive se non disturbate durante il loro lavoro. Attaccano solo se si sentono minacciate. È bene dunque mantenere sempre una distanza di sicurezza di diversi metri se non si è adeguatamente protetti.

Odori e colori.

Se si portano profumi, creme e dopobarba, oppure si indossano colori molto sgargianti la distanza da mantenere dall’arnia dev’essere maggiore. Le api hanno un olfatto molto sensibile, possono essere attratte o infastidite facilmente da diverse fragranze. Inoltre, percepiscono bene colori come giallo, arancione, blu e verde.

Attenzione all’entrata!

Ogni arnia è dotata di una fessura quasi sempre aperta, chiamata predellino, difesa da api guardiane che impendendo agli intrusi di entrare o di avvicinarsi troppo. Non passare mai davanti questa apertura, ma stai sempre dietro l’arnia, o eventualmente di fianco, per non disturbare il volo delle api.

Non agitarti.

Riduci i movimenti, allontanati lentamente e non agitarti! Le api non vedono benissimo e agitandoti attireresti solo la loro attenzione. Anche se dovessi trovarti addosso una o due api, non provare a schiacciarle schiaffeggiandole con la mano, si agiterebbero e otterresti l’effetto opposto.

La natura chiama. E a volte scrive anche. Iscriviti alla newsletter WWF

Utilizziamo cookie tecnici, indispensabili per permettere la corretta navigazione e fruizione del sito nonché, previo consenso dell’utente, cookie analitici e di profilazione propri (denti di prima parte) e di terze parti, che sono finalizzati a mostrare messaggi pubblicitari collegati alle preferenze degli utenti, a partire dalle loro abitudini di navigazione e dal loro profilo. È possibile configurare o rifiutare i cookie facendo clic su “Configurazione dei cookie”. Inoltre, gli utenti possono accettare tutti i cookie premendo il pulsante “Accetta tutti i cookie”. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la nostra cookies policy.