April Fools Day | WWF Italy
© wwf italia

Ferma la plastica in mare 

Pesce d'aprile

Fortunatamente, la nostra scoperta di pinguini sull'isola fatta di plastica è solo un pesce d'aprile.
Tutti i pinguini filmati stanno bene e continuano a vivere felici nella loro isola di ghiaccio. È solo un montaggio di foto, ma viviamo in un mondo in cui tali pericoli, a causa dell'inquinamento da plastica, potrebbero diventare davvero reali.

Otto milioni di tonnellate di plastica vengono gettate nell'oceano ogni anno

Entro il 2050 ci sarà più plastica nel mare che pesci.
La plastica soffoca i nostri mari e dobbiamo agire con urgenza prima che queste storie, che adesso ci sembrano impossibili diventino pericolosamente possibili.

La protezione degli Oceani non è un pesce d'aprile

La plastica in mare non è una fake-news! Il 70% del nostro Pianeta è ricoperto dall'acqua: ma oggi, in ogni chilometro quadrato del mare, troviamo migliaia e migliaia di pezzi di plastica.

Gli uccelli marini muoiono in modo atroce, a causa dei pezzi di microplastiche che ingoiano e che finiscono nello stomaco. Le tartarughe marine scambiano i sacchetti di plastica per pesci o meduse e muoiono soffocate, mentre i pezzetti più piccoli vengono scambiati per plancton. Tre quarti della spazzatura che si trova in mare è plastica.
La plastica in mare è un problema serio e ogni anno costa la vita a migliaia di animali. Ma la plastica che può mettere in pericolo anche la vita degli esseri umani, poiché ci mette dai 350 ai 400 anni a disintegrarsi.

Come WWF siamo impegnati da anni per
la difesa dei mari e di tutte le specie che lo popolano. 

Schierati anche tu al nostro fianco!

DIVENTA SOCIO

UNISCITI A NOI E AIUTACI A DIFENDERE LA NATURA IN ITALIA E NEL MONDO

ADOTTA UN PINGUINO

CON LA TUA ADOZIONE CI AIUTERAI A SALVARE IL PINGUINO

Donazione singola

SOSTIENI LE NOSTRE AZIONI PER LA DIFESA DEI PINGUINI