Sorpresa: un cigno nero nell'Oasi WWF Le Cesine | WWF Italy

Sorpresa: un cigno nero nell'Oasi WWF Le Cesine

Notizie pubblicate su 11 November 2019
Il cigno nero fotografato all'Oasi WWF Le Cesine in provincia di Lecce
© WWFOasi
Procedevano tranquilli i consueti censimenti quindicinali all’Oasi WWF Le Cesine (LE) quando tra un numeroso gruppo di folaghe è comparso lui, un cigno nero (Cygnus atratus). 
Dalla metà di luglio erano giunte segnalazioni dell’avvistamento di un non meglio precisato uccello nero di grandi dimensioni nella palude costiera ma sino ad allora non si era fatto mai osservare dagli operatori della Riserva.
Specie australiana, segnalato come introdotto in grado di autosostenersi, l'individuo fa bella mostra di se' tra gli altri acquatici che popolano molto numerosi in questo periodo i chiari d’acqua delle Cesine. 
E' probabile che il grande cigno nero sia fuggito da una situazione di cattività, e abbia scelto l'Oasi in provincia di Lecce per l'ambiente ideale e per la tranquillità che questa offre, in una stagione dove purtroppo è difficile stare lontani dal piombo dei cacciatori, anche per le specie protette.
Maui, questo il nome scelto per il raro cigno, come il dio multiforme del film d’animazione Oceania della Dysney, rimarrà tra gli altri uccelli fin quando vorrà, libero di nascondersi o farsi osservare, libero di volare via verso nuovi luoghi.
L’inverno è alle porte, e a Le Cesine questa è una stagione di arrivi, scambi e novità; i  pantani della Riserva sono già colmi di numerose specie di anatre e altri uccelli acquatici, codoni, moriglioni, morette, mestoloni tra folaghe, svassi maggiori, Aironi colorano i chiari di forme, suoni e suggestioni e trovano in quest’area il luogo ideale dove stazionare prima di intraprendere altri incredibili viaggi.
Fino al 31 gennaio 2020 l’Oasi Le Cesine aderirà alla campagna #UninvernodiscoperTe, che consentirà l’ingresso gratuito a tutti i ragazzi under 18 che visiteranno l’oasi con la propria famiglia.
Il cigno nero fotografato all'Oasi WWF Le Cesine in provincia di Lecce
© WWFOasi Enlarge
Cigno nero tra le folaghe
© WWF Oasi Enlarge