H&M Italia si impegna a ridurre i packaging e sostiene il WWF | WWF Italy

H&M Italia si impegna a ridurre i packaging e sostiene il WWF

Notizie pubblicate su 16 February 2021
Il nuovo sacchetto di carta di H&M che dal 18 febbraio sarà a pagamento per disincentivare l'utilizzo dei sacchetti usa e getta. I profitti saranno devoluti al progetto Oasi del WWF Italia
© H&M
La catena di abbigliamento H&M utilizza unicamente sacchetti di carta certificata FSC (Forest Stewardship Council), ma ha deciso di fare un nuovo passo per disincentivare l’utilizzo di packaging e limitare il proprio impatto ambientale. A partire dal 18 febbraio, infatti, in tutti i punti vendita H&M in Italia, i sacchetti di carta saranno a pagamento al prezzo di 0,10€ e i profitti verranno interamente devoluti a WWF Italia a supporto del progetto Oasi, per la salvaguardia delle biodiversità e delle specie a rischio del nostro Paese.

Le Oasi del WWF rappresentano infatti un patrimonio naturale di oltre 100 aree protette lungo tutta la penisola, il più grande progetto sul campo del WWF Italia e un modello di conservazione diretta della natura. Spiagge, boschi, foreste, macchia mediterranea, ancora intatti: oltre 30.000 ettari dove la natura è protetta e trovano rifugio tante specie animali in pericolo. Oltre alle attività di conservazione nelle Oasi si svolgono attività di ricerca scientifica, monitoraggio, educazione, sensibilizzazione e promozione di uno sviluppo sostenibile.

“Vogliamo disincentivare l’utilizzo di sacchetti di carta usa e getta e al contempo incoraggiare i nostri clienti a cambiare le loro abitudini. Con un semplice gesto, come portare la propria borsa quando si fa shopping, è possibile limitare il proprio impatto sull’ambiente. Siamo inoltre felici di poter sostenere WWF Italia e il loro importante lavoro sul territorio italiano”, afferma Francesca L’Abbate, Sustainability Manager di H&M Italia.

"Le Oasi del WWF conservano la biodiversità, coinvolgono i territori, creano sviluppo e avvicinano le persone alla natura dal momento che sono aree visitabili. Grazie al supporto di H&M possiamo dotarle di adeguate risorse per permettere una gestione sempre efficace- dichiara Marco Galaverni, Direttore programma e Oasi del WWF Italia-. Con questa operazione che lega insieme H&M e WWF Italia, inoltre, mandiamo un messaggio importante: possiamo cambiare il nostro rapporto con la natura partendo dal nostro stile di vita, possiamo proteggere il pianeta ogni giorno a partire da piccoli gesti".

H&M Italia offrirà inoltre a tutti gli iscritti al programma di fedeltà “Hello H&M Member” la possibilità di partecipare ad un concorso e vincere una crociera in barca a vela per visitare il Santuario Pelagos e osservare i catacei del nostro mare, accompagnati dagli esperti WWF.
L'azienda si impegna per garantire che entro il 2025 tutti gli imballaggi siano riutilizzabili, riciclabili o compostabili e sta lavorando per cambiare tutto il sistema di etichettatura e imballaggi, ad esempio i cartellini dei prezzi, le scatole regalo, gli scontrini e gli scatoloni per il trasporto. H&M cerca anche i modi migliori per il recupero dei materiali e la produzione gli imballaggi, oltre a studiare tutto il ciclo di vita per ottimizzarlo.
Il nuovo sacchetto di carta di H&M che dal 18 febbraio sarà a pagamento per disincentivare l'utilizzo dei sacchetti usa e getta. I profitti saranno devoluti al progetto Oasi del WWF Italia
© H&M Enlarge
Il picchio è uno degli animali che popolano le riserve del Piemonte
© Wild Wonders of Europe /Markus Varesvuo / WWF Enlarge
oasi, vanzago,
oasi, vanzago,
© WWF Enlarge