WWF Italy - OASI

OASI

 / ©: F. Cianchi /WWF
Avocette, mestoloni e volpoche nell'Oasi di Orbetello
© F. Cianchi /WWF
1967: il WWF Italia è nato da pochi mesi. Con una decisione dell'allora Consiglio nazionale si acquisirono i diritti di caccia del Lago di Burano per farne un'Oasi di protezione degli uccelli.
È la prima del WWF: con lei nasce anche l'anima predominante dell'Associazione, fare azioni concrete.

Sono trascorsi oltre 50 anni e oggi le Oasi sono oltre 100, coprono più di 30 mila ettari di territorio, sono visitate da più di 500 mila persone, e impiegano più di 150 persone tra dipendenti e giovani delle cooperative. Un sistema di aree protette complesso e articolato, il primo in Italia gestito da un'associazione privata e tra i primi in Europa.

Dall'ecoturismo alle vacanze natura, dalla tutela legale dei parchi ai programmi di educazione, formazione e informazione ambientale: sono tantissimi i progetti e le attività svolte dall'Associazione a livello nazionale e locale per difendere le riserve naturali.

Continua a leggere...



La mappa delle OASI


Visualizza Le Oasi del WWF Italia in una mappa di dimensioni maggiori

seguici su